iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Incomprensibile F.c. – Superfast Nonstop

Ambizioso progetto di tre torinesi, che mischiano generi in apparenza distanti ma resi vicini e piacevoli dalla loro bravura.

Incomprensibile F.c. – Superfast Nonstop

Ambizioso progetto di tre torinesi, che mischiano generi in apparenza distanti ma resi vicini e piacevoli dalla loro bravura. Questo debutto è il tentativo di sintetizzare, attraverso le diverse anime del gruppo, vari generi musicali che in teoria sono inconciliabili. Il risultato è buono, seppure in certi passaggi si denoti una confusione che però non riesce mai a dominare il tutto.

Il blues e il rock sono accompagnati da una base elettronica prevalentemente dubstep e loro stessi chiamano il loro genere rockstep. Comunque si possa chiamare è una proposta innovativa ed originale, che riesce a dare grande forza alla musica di questo gruppo. I tre componenti apportano ognuno qualcosa, Mattero Imbrianti alla voce e ai beats introduce l’elettronica distorta che è la forza pompante degli Incomprensible F.C., mentre Saul Paloschi voce e chitarra scrive i riff e crea linee melodiche tra strumenti e sintetizzatori, e la chitarra solista di Silvio Viganò pone l’accento sul lato più blues del gruppo. L’incedere a volte ricorda certe cose di Salmo, e non è certamente un male.
Non vi sono in giro molti gruppi come loro, e soprattutto è da premiare il loro sforzo di fare qualcosa di originale e finalmente fresco, e ben venga un po’ di confusione.

TRACKLIST
01) SUPERFAST
02) CHE MALE C’È?
03) VOGLIA DI DISTRUGGERE
04) PERDERSI
05) ROCKSTEP REVOLUTION feat. DJ SLAIT
06) GUAI ALLE HAWAII
07) AYAHUASCA
08) DR.GONZO
09) NONSTOP

LINE-UP
Matteo Imbrianti : voce, beats e arrangiamenti.
Saul Paloschi : voce e chitarra.
Silvio Viganò : chitarra solista.

INCOMPRENSIBILE FC – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.

Accept – Humanoid

Accept: l coerenza e la voglia di essere sempre all’altezza producono un disco come questo, indiscutibilmente buono.

Terramorta – Intifada

Esordio discografico per i Terramorta, gruppo grindcore metal con un tiro esagerato, un qualcosa che ti si attacca addosso come una sanguisuga e non ti molla fino alla fine.