Homesick Suni And The Red Shades – Cheerleaders And Quarterbacks

Homesick Suni And The Red Shades – Cheerleaders And Quarterbacks

Un lavoro che merita ben più di un rapido ascolto.

I veneti Homesick Suni And The Red Shades (Matteo Pin, William Zancan, Michelangelo Zardini), debuttano sulla lunga distanza con Cheerleaders And Quarterbacks. Il disco, in uscita per Garage Records, si compone di dodici brani e si muove su sonorità indie rock/garage al retrogusto di anni ’60.

Down There Tonight, come dei Pixies più moderati che sfrecciano verso la California, apre il lavoro, introducendo sia i ritmi solari e vivaci di Hannah Shalom che la voglia di ballare di Famous Last Words. Bloody Mary Ann, incalzante e nervosa, lascia spazio al più morbido e pensieroso muoversi di 244 e di Orange Love, mentre Undeground Sun, delicata e ondeggiante, riporta il buon umore. Il leggero e avvolgente accarezzare di Die So Slow, cede terreno all’emotività accogliente di A Perfect Stranger e al pacato scivolare di Mountain Song. Zoot Suit, infine, leggera ed estiva, lascia che a chiudere sia l’intenso conquistare di Wild con la sua parte strumentale.

I dodici brani proposti con questo debutto scorrono leggeri e senza intoppi, coinvolgendo e incuriosendo. Gli Homesick Suni And The Red Shades centrano il bersaglio e pubblicano un disco dal sapore retrò che cerca, comunque, di guardare avanti. Un lavoro che merita ben più di un rapido ascolto.

Tracklist:
01. Down There Tonight
02. Hannah Shalom
03. Famous Last Words
04. Bloody Mary Ann
05. 244
06. Orange Love
07. Underground Sun
08. Die So Slow
09. A Perfect Stranger
10. Mountain Song
11. Zoot Suit
12. Wild

Line-up:
Matteo Pin
William Zancan
Michelangelo Zardini

HOMESICK SUNI AND THE RED SHADES – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

The Cogs – White Boy, White Girl

The Cogs – White Boy, White Girl: son dischi come questo che mi fanno ancora credere che qualcosa si può fare, che non tutto è finito: finché in giro ci saranno persone come i Cogs non ci si può sentire soli, isolati, incompresi; è davvero impossibile.

Intolerant - Zero Point - Extreme Chaos Records\Despise The Humans-2022

Intolerant – Zero Point

Intolerant Zero Point: Il risultato è un disco di una potenza e di una nera bellezza incredibile, una guerra combattuta schiacciando ossa e vite con macchine gigantesche guidate da negromanti che mangiano lsd e respirano fumi radioattivi.

“Non c’è ritorno” di Jim Shepard, edito da 66THAND2ND

Non c’è ritorno di Jim Shepard

Nell’introduzione a questi racconti, ha scritto: “Imparare a perdere una partita, dopotutto, non è un modo sbagliato per iniziare a imparare come perdere qualcosa di più grave. Non c’è ritorno di Jim Shepard

Brian Jonestown Massacre, nel 2023 il nuovo album: ecco i dettagli

Anton Newcombe ha annunciato di avere in programma un nuovo album per la sua creatura neopsichedelica Brian Jonestown Massacre. Il long playing si intitola “The future is your past” e vedrà la luce il 10 febbraio del prossimo anno su A Recordings, etichetta fondata dallo