iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Ecnephias – Cold Winds From Beyond

Grazie alla Behemoth Productions e alla distribuzione Masterpiece troviamo in un solo cd le origini degli Ecnephias

Ecnephias – Cold Winds From Beyond

Grazie alla Behemoth Productions e alla distribuzione Masterpiece troviamo in un solo cd le origini degli Ecnephias, di cui Stefano Cavanna ha recensito l’ultimo “Inferno”.

In questo dischetto troviamo il demo “November” del 2005, l’Lp “Dominum Noctis” del 2007 e l’Ep “Haereticus”, entrambi per Nekromantik Records, ormai fuori stampa ed introvabili. Si possono così sentire le tenebrose origini del gruppo di Mancan, il carismatico” boss” degli Ecnephias, nonché uno dei personaggi più interessanti del metal italiano. Gli Ecnephias sono un gruppo che sfugge alle classificazioni, anche se qui sono maggiori le influenze black e death, ma la band di Potenza, come al solito, ha un tocco in più. In Cold Winds From Beyond si può sentire la loro crescita progressiva che, partendo da un black death di ottimo livello, giunge ad un qualcosa di molto originale e personale, che poi sfocerà nell’Lp “Ways Of Descention” del 2010 e maggiormente nel capolavoro “Inferno”, uscito su Scarlet Records nel 2011, a mio avviso una delle pietre miliari del metal italico. Ma tutta la produzione degli Ecnephias è di ottimo livello, e questa raccolta lo dimostra. Idee chiare, eclettismo e molta passione, noi metallari non vogliamo null’altro. Una grande testimonianza per un gruppo davvero notevole, che non mancherà di stupirci in futuro. We trust in Mancan.

ECNEPHIAS – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.