Dope Stars Inc. – Terapunk

Un'orgia di suoni dove comandano ritmiche elettrizzanti, chitarre taglienti e spudoratamente rock'n'roll, garantendo una valanga di divertimento e adrenalina.

Dope Stars Inc. – Terapunk

In un genere nel quale la marzialitĂ  del sound di scuola tedesca ultimamente la fa da padrone, accomunando e rendendo le band un po’ tutte uguali, la freschezza compositiva, sommata ad un’attitudine street/punk travolgente, rende la musica dei romani Dope Stars Inc. originale e tremendamente cool, tanto da portare il gruppo sul podio del metal industrial/techno e danzereccio.

Band all’ottavo album di una carriera iniziata nell’ormai lontano 2003 con “10.000 Watts Of Artificial Pleasures” e proseguita in questi anni all’insegna della qualitĂ , con il picco rappresentato da “Ultrawired” del 2011.
Terapunk risulta piĂą immediato e selvaggio del suo illustre predecessore, un potente rock’n’roll tecnologico da sparare a tutto volume in ogni locale dello stivale, alternando brani devastanti esplicitamente industrial (Many Thanks) a nitroglicerina street come It’s Going To Rain For You, spargendo new wave ottantiana su un tappeto cyber metal come in Take It, o glorificando il punk rock con mitragliate divertentissime (Do It Yourself), il tutto con uno spirito glam che rende i nostri straordinariamente unici.
Quasi quaranta minuti di hit irresistibili, praticamente impossibile stare fermi sotto il bombardamento sonoro messo in atto dal gruppo nostrano, maestri nel coniugare generi cosi diversi tra loro sotto la bandiera dell’elettronica, sempre in primo piano e mai così gradevole anche per chi non sbava per sonoritĂ  futuriste.
Gli episodi migliori arrivano quando la band si scatena in velocissime cavalcate cyber/punk (You Have No Chance) ma, diciamolo, qui si viaggia su una qualitĂ  compositiva notevole e allora, presi uno per uno i brani, risultano tutti efficaci e dall’appeal esagerato (Spider Claw, The Believer), ipnotizzanti nel saper far muovere teste e fondoschiena in un’orgia di suoni dove comandano ritmiche elettrizzanti, chitarre taglienti e spudoratamente rock’n’roll, garantendo una valanga di divertimento e adrenalina.
Sudore, lattice, spilloni e mascara, siete pronti per questo tsunami di techno/punk/glam rock?

Tracklist:
1. It’s Going To Rain For You
2. Many Thanks
3. Don’t Wanna Know
4. Take It
5. Do It Yourself
6. Along With You
7. You Have No Chance
8. Dressed Inside Your Fear
9. Spider Claw
10. The Believer

Line-up:
Darin Yevonde – Bass
Fabrice La Nuit – Guitar
Victor Love – Vocals, Guitar, Drums, Keyboard

DOPE STARS INC. – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

ZAKO – I

Durante una trasferta in Toscana per motivi familiari, per chi vi scrive si è presentata una splendida opportunitĂ : quella di vedere in azione, per la prima volta dal vivo, i leggendari Fuzztones in concerto a un’oretta d’auto di distanza da dove (temporaneamente) alloggiava. Colto l’attimo,

THEE HEADCOATS – IRREGULARIS (THE GREAT HIATUS)

Neanche il tempo di recensire l’album-raccolta “Failure not success” (pubblicato col moniker Wild Billy Childish & CTMF) che arriva subito un altro Lp, nel 2023, firmato dallo stacanovista inglese Billy Childish, poliedrico menestrello di culto, che per questa release ha riesumato gli Headcoats, che tornano