Davide Ravera – Gospel

Davide Ravera – Gospel 1 - fanzine

Davide Ravera – Gospel

L’emiliano Davide Ravera, cantautore con già due dischi all’attivo (uno in inglese del 2008, l’altro in italiano del 2011), ritorna, dopo aver collaborato con varie band, aver organizzato eventi e suonato per tutta l’Italia, con Gospel. Il nuovo album, prodotto da Umberto Palazzo e pubblicato dalla propria Hazy Music Records, unisce la tradizione cantautorale italiana con il sound caldo e assolato del sud degli Stati Uniti.

Lo spirito tex mex de la Vita Segreta Di Dio, tra chitarra a guidare e piacevoli percussioni alle spalle, introduce il sound lento ma più grezzo di Dovresti Leggere Di Più Il Vangelo (quasi lo si potrebbe pensare come un pezzo dell’ultimo Fiumani) e il rock incolore della poco a fuoco Emozioni Deboli.
L’animo pensieroso di Amore Chi, Amore Cosa, giocata su voce e pianoforte, accarezza con la sua lieve malinconia, agganciandosi ottimamente con l’altrettanto affranta Senza Te (nonostante le linee melodiche a tratti un po’ azzardate), mentre lo scarno incrociarsi di batteria e chitarra di Cose Calde, cede spazio al pacato procedere di Io, Lui, Lei E L’Altro e all’altrettanto composta Canzone Ruvida (anche se il finale si vivacizza e corre via veloce).
Ridammi I Miei Trenta Denari, invece, tra note di sei corde e violino, accarezza con morbidezza, lasciando che a seguire siano la fragile tristezza della coinvolgente Via Della Cerca e il fresco aprirsi della luminosa La Messa Non Conta.
La mesta aridità di Chi Mi Tocca Muore, infine, apre al ritmato avvolgere di Gospel e al concludere più pacato di Cammino.

Il nuovo disco di Davide Ravera poteva aver le carte in regola per intrigare e conquistare con forza, ma, a causa, di alcuni difetti, non riesce a convincere in pieno. A lasciar dubbiosi sono principalmente tre cose: il numero eccessivo di brani (alcuni abbastanza incolori); il fatto che siano stati scritti quasi tutti in poco più di un mese (non a caso, la scrittura degli stessi non sempre convince); i fin troppi riferimenti al cantautorato italiano. Insomma, un disco che sicuramente si lascia ascoltare, ma che non entusiasma ed emoziona come invece ci si sarebbe potuti aspettare.

Tracklist:
01. La Vita Segreta Di Dio
02. Dovresti Leggere Di Più Il Vangelo
03. Emozioni Deboli
04. Amore Chi, Amore Cosa
05. Senza Te
06. Cose Calde
07. Io, Lui, Lei E L’Altro
08. Canzone Ruvida
09. Ridammi I Miei Trenta Denari
10. Via Della Cerca
11. La Messa Che Conta
12. Chi Mi Tocca Muore
13. Gospel
14. Cammino

DAVIDE RAVERA – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.