Colossus – Drunk On Blood And The Sepulcher Of The Mirror Warlocks

Colossus - Drunk On Blood And The Sepulcher Of The Mirror Warlocks 1 - fanzine

Colossus – Drunk On Blood And The Sepulcher Of The Mirror Warlocks

Ottima ristampa in un unico cd dei due Ep fin qui licenziati dagli americani Colossus, freschi di firma per la Killer Metal Records.

La band del North Carolina, attiva dal 2005 ha all’attivo un full lenght d’esordio, datato 2008, dal titolo “… And The Rift Of The Pan-Dimensional Underdogs”, ed i due ep qui racchiusi, Drunk On Blood (2009) e And The Sepulcher Of The Mirror Warlocks (2012).
La band statunitense suona un heavy metal dal taglio old school e dall’impronta europea, con Iron Maiden e Saxon come band storiche di riferimento, aggiungendovi a tratti ottimi inserti ritmici di stampo power, che induriscono il suono per una miscela di heavy metal letale.
Molto più in linea con la new wave of british heavy metal i brani dal primo ep, classico esempio di old school guerresco ed epico, dove un songwriting discreto rendeva Drunk On Blood una raccolta di brani per i fan dei suoni ottantiani, con menzione per la voce del singer Sean Buchanan e per due ottimi brani come The Mountain That Rides e Wendigo.
Altra storia, però, quelli tratti da And The Sepulcher Of The Mirror Warlocks: Stoneburner esplode dalle casse con la sua carica dirompente, il suono più in linea con le produzioni moderne nel genere accentua la vena power, facendo salire in cattedra la sezione ritmica.
Le tre chitarre si danno il cambio tra solos e riff tecnici, senza far perdere un’oncia in quanto a furia metallica, relegando le influenze maideniane in un angolo per far esplodere suoni taglienti alla Judas Priest.
Ottime davvero le prove dei tre chitarristi, per una manciata di canzoni dall’ottimo impatto, vere cavalcate metalliche dagli ottimi assoli melodici e con il vocalist sempre sugli scudi, grazie anche ad acuti halfordiani di ottima fattura.
Un’ottima iniziativa da parte della Killer Metal, che dovrebbe preannunciare il prossimo arrivo di un nuovo lavoro in casa Colossus: aspettiamo fiduciosi.

Tracklist:
1.The Mountain That Rides
2.Kill More Better
3.A Year Later There’s Still Meat Left In The Skull
4.The Operative
5.Wendigo
6.Stoneburner
7.Nimh
8.Jihad Jihad
9.The Last Stand Of Miles Teg
10.The Coming Of The Destroyer Queen
11.Swords Against Death

Line-up:
Sean Buchanan – Vocals
Nicky Nixon – Guitars
Bill Fischer – Guitars
James McCracken – Guitars
Ry Eshelman – bass
Doza – Drums

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.