iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Clouds Taste Satanic – 79 A.E. – Majestic Mountain Records

Clouds Taste Satanic 79 A.E. è un moderno manifesto post apocalittico di psichedelia pesante e di altissima qualità, con un'anima di metallo fumante.

Clouds Taste Satanic – 79 A.E. – Majestic Mountain Records

Decimo disco per i Clouds Taste Satanic, dal titolo ” 79 A.E.”, ovvero il settantanovesimo anno dopo l’estinzione.

Questo disco su Majestic Mountain Records è per i newyorchesi un ulteriore salto evolutivo e si confermano uno dei migliori gruppi strumentali di musica pesante al mondo. Il disco è la colonna sonora su di un film post apocalisse mai realizzato, e in due tracce che durano ognuna più di venti minuti troviamo degli universi. i Clouds Taste Satanic sono in giro da dieci anni e grazie ai loro dischi di musica strumentale dannata e che danna assai, si sono costruiti una reputazione invidiabile nel campo della musica pesante, e loro stessi definiscono il loro genere instrumental satanic doom metal, definizione assai calzante.

“79 A.E.” differisce dagli ottimi lavori precedenti per tante cose, pur avendo la stessa alta qualità. Il combo newyorchese produce un vero e proprio capolavoro sonoro, condensando ed espandendo, andando a fondo e volando altissimo, persi nelle mille possibilità e nei mille olocausti di una vita dopo l’apocalisse.

La prima traccia “Collision” possiede mille sfumature, ha tantissimi risvolti e una miriade galattica di riffs monolitici e con grandissima sostanza, mostrando il lato più duro e doom del gruppo. Nel secondo pezzo intitolato “”Reclamation” c’è qualcosa della psichedelia dei migliori Pink Floyd, qeul dolce abbandono alla catastrofe e alla sconfitta, in questo caso sconfitta cosmica, con assoli molto dolci e sognanti, ci si perde in questi oltre venti minuti di sinfonia psych, dove poi ad un certo punto arrivano anche i botti e i giri di chitarra convulsi, sempre in un’ottica più sfumata rispetto alla prima traccia, dando sfoggio di una capacità compositiva unica.

Il disco si compone di due tracce, che possono benissimo essere ascoltate come una unica, in un continuum musicale ricchissimo e assai variegato.

I Clouds Taste Satanic si confermano un gruppo extraterrestre nel senso musicale e non solo, fanno un genere tutto loro, con ritmi e cadenze differenti rispetto agli altri gruppi, con una visione universale ricchissima. “79 A.E.” è un moderno manifesto post apocalittico di psichedelia pesante e di altissima qualità, con un’anima di metallo fumante.

Clouds Taste Satanic

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Def Leppard Pyromania

Def Leppard Pyromania: ascoltandolo si capisce in maniera molto netta ed importante la grandezza di questo gruppo

Priest – Blue Nine

Quarto disco per l’entità musicale svedese Priest, si chiama ” Blue nine” ed esce per la loro etichetta Blue Nine anch’essa.