iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Chickn – Chickn

Un disco dal sapore molto deciso, che sa di sabbia, polvere e mare, vento e voglia di andare, perché i confini non esistono, le jam superano tutto.

Chickn – Chickn

La diversità, almeno in musica, è una ricchezza inestimabile, una conquista dell’anima di latri attraverso la propria. I Chickn sono un gruppo diverso e fanno musica diversa, ed incidentalmente sono sul pianeta terra. I ragazzi sono greci, ma pure molto turchi che detta così sembra una bestemmia, mentre invece ascoltandoli ci si accorge di come la musica se ne fotta dei confini, e scorra libera. Psichidelia, jam, sorrisi ed una grande famiglia, che diventa un collettivo, questo sono i Chickn. Il disco è una lunga jam suddivisa in jam minori, impreziosita da una produzione che come poche hanno saputo catturare la meglio la potenza psicotropa di un gruppo di questo calibro. Dilatazioni e melodie, organi che volano alti, chitarre ora psych, ora fuzz, e il viaggio continua.
Il gruppo è perfettamente a proprio agio in territori che sconfinano e che cercano linfa in varie tradizioni musicali, come quella turca, che è sostanzialmente differente ma che può coesistere benissimo, anzi una può essere il propellente dell’altra. I Chickn sono cresciuti in mezzo a culture differenti e ciò si sente, ma di loro hanno messo molto. Questo disco omonimo ha il sapore della migliore psichidelia rock, di musiche e volontà libere, di voglia di volare più che di evadere. Un disco dal sapore molto deciso, che sa di sabbia, polvere e mare, vento e voglia di andare, perché i confini non esistono, le jam superano tutto. Una delle tante cose peculiari di questo disco è l’assoluta serenità, sembra che suonino in un satori senza soluzione di continuità. Si viaggia forte.

ETICHETTA
Inner Ear Records

TRACKLIST
1. Chickn Tribe

2. Omens

3. Aleppo – Jam

4. Modular Prayer

5. Taqsim – Rhy – TaVK Hava

6. Forget Small Things

7. Articulation

8. Modular Prayer ( Reprise )

9. Prelude On Mary

10. Shifting Time Blues – Akhedia –

URL Facebook
http://www.facebook.com/chickntribe/

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Michele Borgogni

Abbiamo avuto la fortuna di fare due chiacchiere con Michele Borgogni, scrittore aretino di weird, fantascienza, ma soprattutto cantore di storie belle, interessanti e che nascono spesso dal nostro quotidiano, che è già molto weird di suo.