Cabeki – Non Ce La Farai, Sono Feroci Come Bestie Selvagge

Cabeki - Non Ce La Farai, Sono Feroci Come Bestie Selvagge 1 Iyezine.com

Pubblicato il

Scritto da

A quattro anni di distanza da “Una Macchina Celibe”, il polistrumentista, compositore e arrangiatore Andrea Faccioli, compare nuovamente sulle scene con il suo progetto solista Cabeki e le dieci avvolgenti tracce di Non Ce La Farai, Sono Feroci Come Bestie Selvagge. Il nuovo capitolo discografico, pubblicato da Brutture Moderne, si concentra sullo sviluppare, grazie anche all’intervento di molti ospiti illustri, atmosfere che combinino in maniera ispirata ed intelligente, folk, elettronica e passione per la musica strumentale.

Il morbido illuminarsi di Disgelo, guidato dalla sei corde e completato dalla dolcezza della sezione d’archi, apre la strada alle movenze leggermente più misteriose e cupe di Prima Luce, lasciando che a seguire siano lo scurirsi viscerale di Umanità e i calori chitarristici (abbinati a ritmiche elettroniche e note di basso) de La Vetta.
La leggera vivacità di Passaggi (alle percussioni c’è Nelide Bandello) introduce gli orientalismi sbilenchi di Disarmo, mentre l’incalzare di banjo di Cromo, cede spazio al violoncello di Falia (a suonarlo c’è Julia Kent).
Le atmosfere agresti di Affiora, infine, portandoci sotto il sole della campagna, lasciano il compito di chiudere al pacato galleggiare della distesa Ultima Luce.

Il terzo lavoro lungo di Cabeki scorre via fluido e leggero tra note di chitarra (quasi sempre rappresentano l’ossatura dei pezzi) e arrangiamenti curati. Manca quel qualcosa che renda ben individuabile ogni singolo brano, ma il mood emotivo dell’intero disco è facilmente riconoscibile e in grado di convincere e coinvolgere. Non un capolavoro, ma sicuramente un piacevole ritorno.

TRACKLIST
01. Disgelo
02. Prima Luce
03. Umanità
04. La Vetta
05. Passaggi
06. Disarmo
07. Cromo
08. Falia
09. Affiora
10. Ultima Luce

LINE-UP
Andrea Faccioli
Daniela Savoldi
Stefano Roveda
Maddalena Fasoli
Simone Copellini
Nelide Bandello
Julia Kent
Sebastiano De Gennaro

CABEKI – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.