Bestial Invasion – Silent Wonders

Bestial Invasion – Silent Wonders

Silent Wonders dei Bestial Invasion è thrash metal old school colmo di cambi di tempo, ma sgraziato il giusto per non essere indigesto ai fans del genere, tutti violenza e pogo.

La band proviene dall’Ucraina e lascia le presentazioni a questo sette pollici formato dall’inedito Seven Wonders e dalla cover di Damien degli statunitensi Morbid Saint: il loro è un thrash tecnico caratterizzato dalla prova della brava e bella Nastya, singer dal particolare cantato, lasciato libero di scorrazzare sulle scale e le ritmiche dei suoi compagni d’avventura.
Il brano inedito lascia intravedere buone potenzialità: vanno via veloci e con gran tecnica questi musicisti dell’Est, impostando il loro sound su un’amalgama riuscita di tecnica ed impatto, tra la furia dei Death Angel e la tecnica di band come Coroner e Mekong Delta.
Vecchio e nuovo continente si alternano tra le influenze del gruppo, con i gruppi storici dai quali la band cerca di prendere il meglio, facendo il possibile per non apparire eccessivamente derivativa.
Un brano è oggettivamente troppo poco per cercare di capire che strada prenderà il gruppo ucraino, ma ci permette di essere ottimisti sulla riuscita di un futuro Ep o addirittura di un full length, con i quali potremo avere un quadro più completo della musica suonata dai Bestial Invasion e delle loro reali potenzialità.

Tracklist:
01. Silent Wonders
02. Damien (Morbid Saint cover)

Line-up:
Unknown Nastya – vocals, lyrics, concept
Metal Priest – bass, managment
Evgeniy Maestro – guitars
Ivan Semenchuck – drums

BESTIAL INVASION – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Rossomalpaolo

La prima volta che ho interagito con Paolo aka Rossomalpaolo è stato in un periodo in cui ero curiosa di sperimentare i limiti del mio corpo.

E’ morto Tom Verlaine

Un’altra orrenda notizia arriva a funestare questi primi sprazzi di 2023 in termini di perdite musicali. In queste ultime ore ci ha lasciati infatti, dopo una breve malattia, anche il cantante, chitarrista e songwriter statunitense Tom Verlaine.

Grandiosa Muerte – Egregor

Dietro al nome Grandiosa Muerte c’è un uomo solo saldamente al comando, il suo nome è Max Gutiérrez Sánchez, già fondatore di altri tre gruppi : Ravensouls, December’s Cold Winter, e Advent Of Bedlam. Max ha conosciuto l’abbraccio mortale del metal quando abitava in Spagna ed è lì che ha contribuito a fondare i suoi primi gruppi.

Märvel – Double Decade

Grandissimo ritorno degli svedesi Märvel uno di gruppi di hard rock scandinavi più longevi ed apprezzati, e il perché del loro successo è racchiuso in questa doppia raccolta celebrativa.