alessandro fiori-questo dolce museo

alessandro fiori-questo dolce museo 2 - fanzine

Alessandro Fiori, archiviato definitivamente il progetto Mariposa, riprende in mano la sua carriera solista e ritorna, a distanza di due anni dal precedente “Attento A Me Stesso” (e a pochi mesi dal breve “Questo Dolce Museo Ep”), con un nuovo disco. Con lui Emanuele Maniscalco, Sebastiano De Gennaro e, come in passato, Alessandro “Asso” Stefana.

Il disco si apre con l’incredibile delicatezza mattutina di “Scusami” (tastiere, glockenspiele, vibrafono, violino, sampler) e con la morbida e rilassata “Giornata D’Inverno” (chitarra e tastiera in lento crescere). “Ti Annunci Piangendo” assume contorni lievemente più disorientanti (violino ad interrogare, ritmiche a tenere sulle spine) mentre “Coprimi”, minimale dal punto di vista strumentale, lascia spazio alla già pubblicata “Il Vento” (“Questo Dolce Museo Ep”). “Il Gusto Di Dormire In Diagonale”, con il suo ritornello che ricorda Le Luci Della Centrale Elettrica, scorre su borbottii ritmici dai toni sghembi e surreali, lasciando che a proseguire sia “Mi Hai Amato Soltanto” (tastiera in sottofondo, lievissimo crescere ipnotico). “Bambina”, dolce ed emotiva, rapisce con il suo lento ondeggiare, mentre la frizzante e vivace “Via Da Industria” apre alla lenta e malinconica “Sandro Neri” (dedicata all’amico morto a causa dell’alcol) e alla conclusiva, pacata e composta “Tigre In Strada”.

Il secondo lavoro solista del musicista aretino convince e conquista in ogni sua parte. Rispetto al passato ci si muove su territori più pacati e riflessivi (spesso crepuscolari), il suono si fa più omogeneo, mentre i testi si mantengono sempre sinceri e genuini (come fosse un Gianni Rodari della musica). Un ottimo disco.

TRACKLIST:
01. Scusami
02. Giornata D’Inverno
03. Ti Annunci Piangendo
04. Coprimi
05. Il Vento
06. Il Gusto Di Dormire In Diagonale
07. Mi Hai Amato Soltanto
08. Bambina
09. Via Da Industria
10. Sandro Neri
11. Tigre In Strada

alessandro fiori-questo dolce museo 3 - fanzine

Avatar

Autore: Francesco Cerisola

Ho scritto per Musicboom (inutile che cerchiate il sito, non esiste più nulla, purtroppo), ho fatto alcuni mesi su Rockit e faccio parte della DreaminGorilla Records.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.