The Heavy Jets – Common Mantra Ep

The Heavy Jets – Common Mantra Ep

Direttamente da Newcastle ecco un gruppo che vi farà divertire e ballare quando sarete nel vostro pub preferito. Ispirati direttamente dai grandi classici come The Who, Thin Lizzy, ma soprattutto da quelle bands inglesi che ci davano dentro e che facevano divertire la working class nei suoi momenti liberi, ed è questo il Common Mantra.

I ragazzi sono nati sulle rive del Tyne e dopo aver vinto la locale competizione musicale Sound Wav, primi fra più di trecento gruppi, hanno suonato un concerto sulla tv regionale Made in Tyne and Wear, seguito da un concerto come gruppo principale alla prestigiosa 02, il posto migliore per suonare a Newcastle.
La loro musica è sanguigna e veloce, tanto da essere suonata anche prima delle partite casalinghe del Newcastle. In loro rivive quella tradizione rock planetaria che vive nei piccoli gruppi ed in provincia, ma che ogni tanto fa capolino e riesce a conquistarsi spazi al di fuori dei piccoli locali.
Questo ep dovrebbe essere un buon trampolino di lancio per questo giovane gruppo, che ha tutte le carte in regola per piacere agli amanti del rock più veloce.
La produzione è buona, ma potrebbe essere migliorata anche per aumentare la potenza del gruppo, poiché questo missaggio tende ad essere troppo piatto.
Disco piacevole, ma non diciamo di più perché nella musica inglese se ne parli bene gli porti una sfiga tremenda, tante next big things bruciate molto presto.

Tracklist:
1. Drop
2. Don’t Tell Me Why
3. I’ve Been Away
4. Common Mantra

Line-up:
Rhys Breen – Vocals/Guitar.
Liam O’Brien – Guitar.
Matt Johnson – Bass.
Scott McCall – Drums.

THE HEAVY JEST – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.