2black – Evil Spirit

Buon singolo per i thrashers svizzeri 2Black

2black – Evil Spirit

Uscito un annetto fa, questo singolo dei thrashers svizzeri 2Black, band dall’impronta old school e dal sound colmo di ottime melodie.

All’esordio con un demo autoprodotto nel 2009, la band firma per la sempre più attenta WormHoleDeath e nel 2013 rilascia il primo full length, “Mind Infect”, una mazzata thrash che, appunto, non disdegna l’inserimento di elementi melodici, specialmente nei solos, che vanno dalle classiche fughe velocissime tipiche del genere a soluzioni più heavy metal oriented.
Dall’esordio a questo singolo ci sono stati importanti cambiamenti all’interno del combo, con il singer Micha prendere il posto di Andrè, mentre le sei corde ora sono tra le mani di Markus e Greg, entrati in gioco dopo il passaggio di testimone della coppia George e Josè.
Il sound, inevitabilmente, è in parte cambiato rispetto all’esordio, molto più diretto e violento, mentre Evil Spirit mette l’accento sulla parte più melodica del gruppo, anche se non manca di offrire le accelerazioni tipiche del thrash old school.
In conclusione, un buon brano che funge da ripartenza per la band, in attesa del secondo lavoro su lunga distanza.

Tracklist:
1.Evil Spirit

Line-up:
Markus – Guitars
Greg – Guitars
Micha – Vocals
Denise – Bass
Rob – Drums

2BLACK – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

“Riflessioni sulla pena di morte” di Albert Camus, edito da SE

Riflessioni sulla pena di morte di Albert Camus

“Réflexions sur la guillotine” è un saggio del ’57 di Camus che appare prima sulla “Nouvelle Revue Francaise” e poi nel libro “Réflexions sur la peine capitale”

Alexander Gonzalez Delgado

Gonzalez Delgado (o più semplicemente Sasha), nonostante l’avversione di Zuckerberg per il corpo nudo e i capezzoli femminili in primis.

The Rellies - Monkey / Helicopter 7"

The Rellies – Monkey / Helicopter 7″

The Rellies : adoro questo gruppo di fanciulli, suonano semplice e sghembo come piace a me e, a quanto pare, non sono l’unico giacché questo singolo viene licenziato da un’etichetta stravirtuosa come la Damaged Gods.