why not loser-born to be a loser

Pubblicato il

Scritto da

(Oxygenate Production/Jestrai Distribuzioni 2009) Album d’esordio per questo gruppo trevigiano con fuoriusciti da Sottomarca, Lost Soldiers, Grimness 69 e Nest hcm che ci propongono il ritorno a un classico degli anni 90: l’ hardcore melodico di scuola californiana.

L’ LP è prodotto molto bene, i ragazzi sanno indubbiamente suonare e sfoggiano canzoni con testi sia in inglese che italiano con special guest provenienti anch’esse dagli anni 90 come il cantante de Le Cattive Abitudini ( meglio conosciuti all’ epoca come Peter Punk), quindi credo che su questo genere specifico siamo su livelli sicuramente alti.
Un disco per amarcordisti(?) quindi? Io credo di no, secondo me può piacere molto anche ai ragazzini frangettati, non so se questo sia un pregio, ma dipende dai punti di vista…………..

2 e mezzo stelle di 5

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.