Thrashit – Kaiser Of Evil

Poco più di una ventina di minuti per scaricare otto proiettili di thrash metal old school feroce ed aggressivo

Thrashit – Kaiser Of Evil

Il vecchio e vituperato thrash metal non conosce confini ,così che nell’underground non sono solo la vecchia Europa o gli USA a regalarci nuove realtà nel genere, ma anche dalla lontana Asia non mancano nuovi adepti al sacro fuoco del thrash.

Dalla Malesia arrivano i Thrashit e Kaiser Of Evil è il loro primo lavoro sulla lunga distanza, che segue l’ep di debutto uscito due anni fa (Neckbangers).
Qualcuno dirà che il quartetto di Kuala Lumpur, formato da Jorn (chitarra e voce), Logan (batteria), Erulz(basso) e Beno (chitarra), è in ritardo di almeno una trentina d’anni, poco male per chi aprrezza il thrash più evil, grezzo ed ignorante come non mai.
Poco più di una ventina di minuti per scaricare otto proiettili di metal old school feroce ed aggressivo, prodotto discretamente e dall’ottimo impatto, tanto basta al gruppo malese per accontentare chi fra voi preferisce soluzioni in your face, d’altronde il genere è nato per far male estremizzando l’heavy metal cercando di suonarlo il più veloce possibile.
Cattivo e crudele, il sound del gruppo si avvicina alla tradizione europea, lasciando le melodie statunitensi ad altre realtà e la scelta non può che essere quella giusta visto le buone impressioni suscitate da questo estremo lotto di songs.
Speed e tharsh old school quindi, con una sezione ritmica indiavolata così come il singer sembra un Mille Petrozza indemoniato, che fa fuoco e fulmini nel già schizoide sound di brani evil come, Fallen War e la devastante triade Son Of Bastard, Thrashing And Slaughter e 666 Days In Hell.
Kaiser Of Evil può essere considerato un buon inizio per il gruppo malese, la proposta segue per intero le coordinate del genere tanto da risultare il classico disco per appassionati, dategli un ascolto non mancherà di garantirvi quasi mezzora di sana cattiveria.

TRACKLIST
1. Pressure
2. Fallen War
3. Neckbanger
4. Son of Bastard
5. Thrashing and Slaughter
6. 666 Days in Hell
7. Kaiser of Evil
8. Thrashit

LINE-UP
Jorn – Guitars, Vocals
Logan – Drums
Erulz – Bass
Beno – Guitars

THRASHIT – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Death Mantra For Lazarus – DMFL

Sussurri musicali dettati da una grande tecnica musicale accompagnata da una capacità compositiva superiore, per un lavoro tutto da ascoltare, scoprire ed amare, per chi ama immergersi nella dolce tempesta dei Death Mantra For Lazarus.

AA VV – BOMB YOUR BRAIN Vol. 2

Secondo capitolo per la compilation “Bomb Your Brain“, ancora una volta concepita e pubblicata, sempre in cinquecento copie, dalla piccola e coraggiosa etichetta indipendente francese Pigmé Records. Stessa formula del primo volume, una succosa e urticante raccolta (a questo giro con la didascalia che recita:

THE FUZZTONES live a POGGIBONSI (Si)

THE FUZZTONES live: Sul palco i Fuzztones, gruppo storico garage rock statunitense, il cui nome è stato ispirato dall’effetto di distorsione fuzz tone appunto, inventato nel 1962 e che sentiamo sempre in Satisfaction dei Rolling Stones.

South Sardinian Scum - Switch the Driver

South Sardinian Scum – Switch the Driver

I South Sardinian Scum non si inventano un cazzo, e neanche vogliono farlo, si limitano a suonare ciò che gli piace e lo fanno con la voluttà di chi sta compiendo una missione per conto di un dio minore e perdente, se non vi basta fatevi un bell’ aperitivo in un bar fighetto con della tech house di sottofondo sperando che il cocktail di merda che vi sarà servito vi vada per traverso.