The Skeptics – File Under Fuzz Punk

The Skeptics - File Under Fuzz Punk: Immaginate di essere sul set di un film horror dei sixties, in mezzo a lapidi e cripte, nel quale il vampiro, nascosto n...

The Skeptics – File Under Fuzz Punk

Immaginate di essere sul set di un film horror dei sixties, in mezzo a lapidi e cripte, nel quale il vampiro, nascosto nell’ombra, vi sta aspettando.

Questa sarebbe la location scelta dai The Skeptics per un loro concerto, immersi completamente in quell’immaginario mentre suonano chitarre fuzzate e compresse, con una batteria incisiva e il basso potente a completare il tutto. Ogni traccia del disco suona bene e possiede la giusta carica creando una fluiditĂ  che darĂ  molto piacere all’ascoltatore; tra tutte la mia preferita è “You Make Me Sick” , per non parlare della stupenda cover della hit “Searching” dei The Omens.

Un buon disco anche se alla fine non stravolge o propone niente di nuovo nel panorama garage, ma nonostante questo suonerĂ  per parecchio tempo nei nostri lettori.

Buon ascolto.

Tracklist:

1 – You’re A Jezebel
2 – They Don’t Know Nothing
3 – The Last Man On Earth
4 – Searching
5 – You’ve Got A Heart Somewhere
6 – Spider Baby
7 – Nite Ride
8 – Green Haze
9 – Lose My Cool
10 – You Make Me Sick
11 – High On A Cloud
12 – Missing Link
13 – Hey Hey Baby
14 – Jailbait Baby

Line-up:
Bart De Vraantijk
Kristal Suiker
Xavier Terracol

The Skeptics-File Under Fuzz Punk

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

ZAKO – I

Durante una trasferta in Toscana per motivi familiari, per chi vi scrive si è presentata una splendida opportunitĂ : quella di vedere in azione, per la prima volta dal vivo, i leggendari Fuzztones in concerto a un’oretta d’auto di distanza da dove (temporaneamente) alloggiava. Colto l’attimo,

THEE HEADCOATS – IRREGULARIS (THE GREAT HIATUS)

Neanche il tempo di recensire l’album-raccolta “Failure not success” (pubblicato col moniker Wild Billy Childish & CTMF) che arriva subito un altro Lp, nel 2023, firmato dallo stacanovista inglese Billy Childish, poliedrico menestrello di culto, che per questa release ha riesumato gli Headcoats, che tornano