iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : The Royal Hangmen – Paranoid Nightmares

The Royal Hangmen Orgogliosi portabandiera della tradizione rock'n'roll elvetica.

The Royal Hangmen - Paranoid Nightmares

The Royal Hangmen – Paranoid Nightmares

Le terra che ha dato i natali a Guglielmo Tell, Pirmin Zurbriggen e Roger Federer non è mai stata avara con noi appassionati della musica più coinvolgente ed elettrizzante che esista. Orgogliosi portabandiera della tradizione rock’n’roll elvetica sono i qui presi in esame i Royal Hangmen che tornano a deliziare i nostri padiglioni auricolari a distanza di sette anni dal loro ultimo album.

La lunga sosta non ha corroso lo smalto e la vitalità della band: questo disco, a mio modo di vedere, è uno dei migliori in assoluto fra quelli usciti quest’anno. Il fuoco di fila delle emozioni si apre con End Of The Line un gran pezzo garage molto diretto, potente, ma anche melodico; seguono Let’s Get Together che va ad esplorare – mirabilmente – territori assai prossimi alla soul music, e la fuzzata e incisiva Paranoid Nightmare.

Questo gruppo sa molto bene come “lavorare” i sentimenti dei propri ascoltatori, tipo quando far loro tirare il fiato rallentando i ritmi con due bellissime ballad come lo sono Hang On e Walking Berefoot.

Non mancano pezzi al calor bianco come Get Out Of My Life nella quale aleggia lo spirito degli Yardbirds ed il beat punk ultra impattante di Surfs Up. Chiude il tutto The Devil In Me una canzone che riecheggia un blues teso e tortuoso. Vari e mai banali i Royal Hangmen confezionano l’ ennesimo disco privo di riempitivi, un cocktail esplosivo da mandare giù tutto in un sorso e da riassaporare molteplici volte.

(Piccola diversione a margine: pochi giorni fa mi è capitato di rivedere il peraltro perfetto film di Billy Wilder intitolato Uno, due, tre! In una scena figuravano tre funzionari del Cremlino i quali dicevano che avrebbero rispedito in Svizzera una partita di formaggio in quanto pieno di buchi. Ma quanto era sfacciato il cinema yankee di propaganda negli anni della guerra fredda???)

The Royal Hangmen – Paranoid Nightmares

 

Tracklist:
1. End Of The Line
2. Let’s Get Together
3. Paranoid Nightmare
4. Run, Don’t Walk
5. Hang On
6. Get Out Of My Life
7. Walking Barefoot In London 03:25
8. Cryin’ Shame
9. Surf’s Up
10. Hang Five
11. Outbreak
12. The Devil In Me

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Mourning After - Lately / Quit Bazar 7"

The Mourning After – Lately / Quit Bazar 7″

Pronti alla bisogna per assolvere nel migliore dei modi tale irrinunciabile esigenza ecco qui per me e per noi tutti, direttamente da quel di Sheffield, i veterani e collaudatissimi Mourning After ed il loro 7″ licenziato in questi giorni dalla Rogue Records.