The Bone Machine – Sotto Questo Cielo Nero

Qualche stolto ha detto che avrebbero dovuto suonare a Casa Pound! Ma andateci e con il vostro rock'n'roll travolgeteli tutti!!!

The Bone Machine – Sotto Questo Cielo Nero

Ognuno ha le sue manie, mica viviamo di solo pane, una delle mie è quella di ascoltare i dischi tenendo il televisore acceso, senza volume ça va sans dire.

Destino vuole che la prima volta che ho ascoltato questo disco sul video della tv scorressero le immagini di uno degli innumerevoli spaghetti western girati negli anni settanta, per l’esattezza si trattava di Amico,stammi lontano almeno un palmo…, ebbene quelle immagini si sposavano benissimo con la musica dei Bone Machine la mia rock’n’roll band preferita per distacco. Il terzetto pi√Ļ assatanato della nostra penisola √® infatti tornato con questo nuovo album comprendente dieci pezzi nuovi di zecca pi√Ļ tre estratti dal loro ultimo 7″ singolo che mi auguro ogni appassionato di quello che tratto abitualmente nelle mie recensione abbia fatto suo al momento dell’uscita. Che i nostri non potessero neppure andar lontanamente vicini dal deludermi ne ero certo ed infatti questa loro nuova fatica √® al solito un’orgia di piacere come i primi giornalini porno che sfogliavo da ragazzino. Si comincia con il classico rockabilly in stile Bone Machine di Rock’n’roll o Morte con insita invettiva di guevarista memoria, seguono non per merito ma per pura foga descrittiva il surf’n’roll strumentale di Corsa All’Inferno, il blues assai poco canonico di Questa Notte Ce Ne Andremo Via, lo strepitoso country and western di Siedi Accanto Al Fuoco, la quasi waitsiana La Luna E La Notte, l’irresistibile stomp de L’Osservatore, la jazzata Un Ultimo Sorso Di Veleno per chiudere con lo scintillante rock’n’roll molto 50’s di Scavo La Mia Fossa. I Bone Machine sono la quintessenza di quanto il sottoscritto desideri ascoltare, cantano in italiano e ci√≤ mi aiuta a comprendere meglio i loro testi, e i loro testi mi piacciono evocanti come sono di un universo fatto di horror dozzinali a me √® molto caro, ma sopratutto suonano con tantissima rabbia, tantissima energia ed una dose spropositata di feeling e, ultima ma indispensabile caratteristica, sono veri cosa che, al giorno d’oggi, risulta sempre pi√Ļ rara. Acquisto imprescindibile!

TRACKLIST
1) Rock’n’roll O Morte 2) Noi Siamo Zombies 3) L’Uomo Gorilla 4) Sono Sempre Un Cane 5) Corsa All’Inferno 6) Questa Notte Ce Ne Andremo Via 7) Siedi Accanto Al Fuoco 8) La Luna e La Notte 9) Nella Fredda Terra 10) L’Osservatore 11) Senza Pi√Ļ Niente 12) Un’Altro Sorso Di Veleno 13) Scavo La Mia Fossa

LINE-UP
Jack Cortese – Chitarra,Voce,Banjo Black Macigno- Batteria,Percussioni Big Daddy Rot – Contrabasso

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

LES LULLIES – MAUVAISE FOI

A cinque anni dal fragoroso album di debutto omonimo (un ruspante affresco di dieci episodi di veloce garage punk senza fronzoli) i francesi Lullies tornano sulle scene con un nuovo disco, “Mauvaise Foi” (Bad Faith) uscito, a fine maggio, sempre su Slovenly Rercordings.Il secondo Lp

Banchetto cuore delle bands

Oggi vi voglio parlare di una argomento che a me sta particolarmente a cuore facendo parte di quelli che la musica anche la fanno ( ci proviamo se non altro) .

Alberica Sveva Simeone – The wormcave

Primo romanzo della scrittrice romana Alberica Sveva Simeone per le edizioni Plutonia Publications dello scrittore e ottimo divulgatore del fantastico con il suo podcast Plutonia Publications.