Samael’s Fall – Till Now

Samael’s Fall - Till Now 1 - fanzine

Samael’s Fall – Till Now

Obiettivo, questo, centrato in pieno : Till Now è un lavoro che non va a stravolgere le gerarchie del metal estremo, ma si lascia ascoltare e riascoltare con enorme piacere ; il suo contenuto, contraddistinto anche da un elevato tasso alcolico, si snoda fra episodi all’insegna del thrash più devoto alla tradizione (The Darkest Day, Beyond The Violence, Drunk ), altri più death oriented (Till Now, Never Say Enough) e altri ancora dotati di un’anima più melodica (Hit Me Bitch, Crucified & Nailed).
Dopo diversi ascolti non posso dire che ci sia stato un brano comunque in grado di spiccare sugli altri, in positivo (se fossi obbligato a scegliere mi prenderei comunque Bang Your Head, per il suo finale alla Metallica d’annata) o in negativo: Till Now è una tranvata che fa si apprezzare sostanzialmente più per la compattezza di squadra (sia a livello strumentale sia di tracklist) che non per i lampi di classe dei singoli.
Considerando che l’headbaging è garantito quasi per l’intera durata del lavoro (fanno eccezione l’ingannevole intro Waiting For… e il recitato in tedesco su tappeto pianistico di M. ) e che la genuinità del quartetto di Mirano è fuori discussione, non si può che applaudire questo esordio, senza nascondere comunque che diversi aspetti sono sicuramente migliorabili, impresa tutt’altro che titanica specie se i nostri, come è auspicabile, riusciranno a trovare in futuro una label in grado di valorizzarne le indubbie potenzialità.

Tracklist:
1. Waiting For…
2. The Darkest Day
3. Till Now
4. Beyond The Violence
5. Hit Me Bitch
6. Never Say Enough
7. Drunk
8. Bang Your Head
9. Warrior Line
10. M.
11. Crucified & Nailed

Line-up:
Pietro Dal Corso – Bass, Vocals
Marco Rizzo – Drums
Elia Levorato – Lead Guitars
Alessandro Bruseghin – Vocals, Guitars

SAMAEL’S FALL – pagina Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.