PURE HELL – NOISE ADDICTION


Recensione

Purtroppo questo è tutto quel ke ci ha lasciato questa grandissima cult-band.

PURE HELL-”NOISE ADDICTION”(welfare records-2005)

Nel 1974,a Philadelphia,si forma una band kiamata PRETTY POISON. I 4 elementi sono tutti afro-americani(cosa inusuale all’epoca x 1 gruppo punk).

Il loro suono,zozzo e violento,alla maniera di DEAD BOYS,RAMONES ecc, è lontano anni luce dalle esigenze del music-business del periodo ed i loro live-act,grazie al front-man KENNY GORDON ed al kitarrista(innegabilmente metal-oriented)PRESTON MORRIS,non hanno niente da invidiare ai vari eroi della N.Y.CITY + PUNK.

Ed è così ke nel’75,cambiato il nome in PURE HELL,i 4 si spostano nella grande mela,aprendo concerti x N.Y.DOLLS;WAYNE COUNTY,RICHARD HELL,CRAMPS,NUNS eppoi eppoi eppoi.

Esce 1 7” su acetato,ormai introvabile,ristampato lo scorso anno su IN THE RED,contenente i brani:”WILD ONE”/”COURAGEOUS CAT”.

Nel’78 vanno in tour nel REGNO UNITO,suonando con UK SUBS,WILKO JOHNSON ed altri.

Durante questo periodo esce il singolo “THESE BOOTS ARE MADE FOR WALKING”(niente a ke vedere con tante versioni inutili ke ne sono state fatte negli ultimi 40anni)/NO RULES.

Il 7”arriva pure tra i primi 10 in classifica in UK(dopo il fenomeno SEX PISTOLS i discografici,le radio ed i media hanno deciso ke il punk-rock può diventare 1 bel business!).

Viene anke registrato 1 lp,ke non vedrà la luce fino al 2005.

Nel 2016 il disco è stato ristampato dalla BEAT GENERATION,LA FELGUERA EDITORES/

AGENTE PROVOCADO ,versione 180”,con posterino interno,ad 1 prezzo onesto,sui 15 euro.

Tornando alla mosica,14 pezzi senza respiro(a parte l’intro malato di”AMERICAN”,ke ci riporta alla mente L.A.BLUES degli STOOGES),punkaccio veloce ed incazzato con questa kitarra acida ke non concede tregua…x citare qualke titolo,oltre alle perle dei 2 singoli,”NOISE ADDICTION,”I FEEL BAD”,”SPOILED SPORT”,”FUTURE”.

Purtroppo questo è tutto quel ke ci ha lasciato questa grandissima cult-band.

8 Condivisioni

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.