#podcast: Adventure With The Saint Episode N°37 The Arrow Of God

#podcast: Adventure With The Saint Episode N°37 The Arrow Of God

Adventure with the Saint Episode n°37 The Arrow of God

Questo podcast è dedicato a te Cristian, tu che li hai ascoltati tutti, che spesso li hai postati per dargli visibilità, so che non potrai ascoltarlo e questo è ciò che più mi ferisce sappi solo che ogni pezzo che ascolterò ed ascolteremo sarà per te. Un bacio al cielo.

Grazie per il contributo prezioso nella scelta dei brani a Maria Adele Del Vecchio

1) Dale Hawkins – Susie Q (VV.AA. – The Chess Story vol.2, 1993)
2) Angry Samoans – Laughing at Me (Stp not Lsd, 1988)
3) Elli De Mon – Shave ‘em dry (Countin’ the blues, 2021)
4) Trigger Cut – Fireworks (Rogo, 2021)
5) The Spitfires – Kings & Queens (Life Worth Living, 2020)
6) Angeli – Voglio di più (S/t, 1999)
7) Maximilian D – Downtown Blues (Caronte blues sessions, 2021)
8) Impossibili – Ossessione (Tra sogno e realtà, 2021)
9) Moe Tucker – Hey Mersh! (Life in Exile Abdication, 1989)
10) The Courettes – Push it too hard (Here are the Courettes, 2015)
11) The Lords of Altamont – Living with the Squares (Tune in turn of electrify, 2021)
12) Death – Let the world turn (…for those whole to see, 1975)
13) Les Grys Grys – Mrs.Rampage (To fall down, 2021)
14) Mini Skirt – Pressure (Casino, 2020)
15) Spaghetti Wrestler – Battle Royal (Tururarap turap, 2021)
16) Lipstick Killers – Hindu Gods of Love (Strange flash studio & live 78-81, 2021)
17) The Battle Beats – When i got rock’n’roll (Search and Destroy, 2020)
18) The Datsuns – Brain to Brain (Eye to Eye, 2021)

 

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.