peggio emilia- la peggio gioventu’

Pubblicato il

Scritto da

(Autoprodotto 2008)E’ sempre un casino giudicare il lavoro di amici, ma il dovere mi chiama a questa recensione e cercherò di farla al meglio.
Inizierò nel dire che nonostante l’album sia autoprodotto e registrato con mezzi non proprio “professionali” è di ottima resa sonora, i ragazzi sanno suonare e si sente, anche perché nonostante si siano formati l’anno scorso, vantano ognuno una discreta esperienza musicale alle spalle.
Le sonorità del disco si muovono nell’alveo del Punk-Rock tirato con venature core, alla Derozer seconda maniera tanto per intenderci, ma il vero punto di forza di questa produzione sono sicuramente i testi.

I Peggio Emilia sono incazzati con tutti!!!! Vaticano, Lega Nord, finti ribelli, comunisti, fasci, militari, polizia ecc…. con testi incisivi, ironici e mai banali, più di così…
Bella anche la grafica del packaging, tutta ispirata alle grafiche americane anni 30 e 50, ovviamente con qualche storpiatura semantica funzionale al grottesco.
L’unica pecca è a volte nell’eccessiva lunghezza delle canzoni, cosa tra l’altro che sarà corretta mi hanno detto nel loro secondo album di prossima uscita.
Sarebbe troppo facile per me ora dirvi che il cd costa 5 euro e che se non lo comprate, siete dei belinoni, sarebbe troppo facile……..

4 stelle di 5

Marco UAS

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.