Parasit – A Proud Tradition Of Stupidity

Parasit – A Proud Tradition Of Stupidity

Bel disco e discreta mazzata.

Potente botta d-beat crust punk hardcore, per questo gruppo svedese. I Parasit sono nati nell’inverno tra il 2010 ed il 20111, da tre membri degli Uncurbed, raggiunti poi da membri di altri gruppi.

Proprio l’appartenere anche ad altri gruppi è stato fino ad ora l’impedimento più grande per suonare in giro, ed è un peccato perché i Parasit sono una bella forza. Il loro suono è molto potente e tirato, prodotto molto bene e strizza l’occhio ad una certa corrente di d-beat hardcore che ha in sé qualcosa di metallico, e che ha il suo riferimento nei Motorhead per intenderci. Il cantare in svedese è il risultato di una lunga tradizione punk hardcore svedese che ha avuto grandi nomi, ma che nel prosieguo non ha perso al qualità come testimoniano i Parasit. Bel disco e discreta mazzata. Da segnalare che l’album precedente è in free download sul loro bandcamp.

TRACKLIST
1.Den Enes Bröd
2.After Work Bars
3.At Whatever Cost 02:07
4.Money Slave
5.O Heliga Marknad 02:15
6.War
7.Hur Svårt Kan Det Va?
8.The Market Sets
9.A Proud Tradition Of Stupidity
10.There´s No Tomorrow
11.Sanningen Ska Fram
12.En Vilsen Själ
13.Till Sista Kugg
14.No Honour – No glory
15.Lita På Det!
16.It’s Never Too Late
17.Never Adapt (LP-Bonustrack)

LINE-UP
Simon – Vocals
Gunken – Guitar
KK Wiklund – Guitar
Daniel – Bass
Jonken – Drums

PARASIT – facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

E’ morto Wilko Johnson

In questi ultimi sprazzi di 2022 siamo purtroppo costretti a registrare un’altra illustre dipartita nel mondo del rock ‘n’ roll. Ci ha lasciati infatti, il 21 novembre, anche Wilko Johnson, chitarrista, cantante e songwriter inglese noto per aver fondato la blues rock/r&b/pub rock band Dr.

Tre camerati di Erich Maria Remarque

Questo romanzo, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1936, è scritto in prima persona dal punto di vista del personaggio principale, la cui visione disillusa sulla vita è dovuta alle terribili esperienze vissute nelle trincee sul fronte occidentale della Prima guerra mondiale; Tre camerati di Erich Maria Remarque, edito da Neri Pozza.