no ziro h-horizon

Acronimo di “Horizon” titolo del loro demo, i No Ziro H sono un gruppo proveniente dalla Sicilia, terra ricca di belle realtà del panorama musicale nostrano.La pasta del loro suono si può definire parzialmente legata alla new wave, parzialmente ( le chitarre) al metal di natura più gotico epica e a strutture altern-punk.Forse è questa serie di ” parzialmente” che condiziona maggiormente la buona riuscita finale, infatti sembra che le sette tracce non abbiano quella reale coesione che aiuterebbe non poco i quattro a conseguire un risultato migliore.I brani sono infatti ascoltabilissimi ed intensi, ma per via delle forse ancora premature scelte stilistiche, non riescono a convincere globalmente.Queen Of The Blind è la composizione maggiormente interessante, dove la voce di Antonella trova spazio in lidi di sua appartenenza, in quanto tranquilli ma allo stesso tempo drammatici.Le parti migliori del loro cd appunto sono senz’ altro quelle più legate alla wave più sfuggente e suadente, quelle più atmosferiche, in grado di suggerire immagini sfuocate di paesaggi di amori perduti, di fredde giornate passate davanti ad un quaderno bianco con una penna in mano senza riuscire ad iniziare a scrivere. Le fratture invece più metal, secondo me tendono a far sfuggire di mano alla band quella capacità di ricreare “ambienti mentali”, contraddistinguibili come detto prima in Queen Of The Blind.Sono molto curioso di vedere come decideranno di sviluppare il lavoro futuro, perché sono sicuro ci potremmo trovare dinnanzi ad una gran bella formazione, che suona in maniera emozionale, in maniera pura. Sicuramente un buon inizio.

Avatar
dolorian gray
doloriangray@gmail.com

Nato nella primavera del 1982 sotto il segno del Toro,sta ultimando gli studi all' Accademia di Belle Arti a Genova.Umorale, istintivo, nostalgico ???????, avverso alla forma, innamorato dei contenuti;ha suonato in diversi gruppi, ma attualmente milita nei Japanese Gum,dove dà adito alle sue pulsioni indie-nerd-troniche e in un side-project dedito al post-rock ( ammesso che esista).Ascolti dichiarati: Nick Cave and the Bad Seeds, Godspeed You! Black Emperor, Joy Division, My Bloody Valentine, CCCP, Black Dice.Letture dichiarate: Fëdor Michajlovic Dostoevskij, Albert Camus, Emil Cioran, Bertold Brecht, Jonathan Coe, Michail Afanasievic Bulgakov.Visioni cinematografiche dichiarate: Sergej Mikhajlovic Ejzenstejn, David Lynch, Pier Paolo Pasolini, Woody Allen, Darren Aronofsky, Richard Kelly. Visioni artistiche dichiarate: Willem De Kooning, Marina Abramovic, Gustave Courbet, Anselm Kiefer, Anton Corbijn, Damien Hirst.