Graham Day, In Arrivo Il Primo Album Solista

Graham Day, figura di spicco della scena garage rock revival germogliata in Inghilterra negli anni Ottanta, ha annunciato la pubblicazione del suo primo album in assoluto da artista solista.

Graham Day, In Arrivo Il Primo Album Solista

Graham Day, figura di spicco della scena garage rock revival germogliata in Inghilterra negli anni Ottanta, ha annunciato la pubblicazione del suo primo album in assoluto da artista solista. Il disco si intitola “The Master Of None” e uscirà il 25 marzo su Countdown Records, oggi gestita dalla Acid Jazz Records.

La genesi dell’Lp è stata accidentale, in quanto i demo dei brani erano originariamente stati pensati per un terzo album del progetto Graham Day and the Gaolers,  ma il lockdown ha bloccato le operazioni, non potendo provare i nuovi brani dal vivo né prevedendo tempi certi per registrarli in studio con il batterista del combo,  impossibilitato a muoversi (a causa della pandemia da covid-19) perché risiedente negli Stati Uniti. Da lì la decisione di destinare le nuove canzoni a una nuova sfida: un inedito long playing a nome proprio, incidendo tutti gli strumenti e la voce da solo.

Per Graham si tratta di un “ritorno” sulla sottoetichetta britannica, che già nel 1986 produsse un Ep e l’album “In From The Cold“, registrato dal polistrumentista insieme a una delle band di cui ha fatto parte, i Prisoners. Spirito indipendente, musicista e produttore, Day ha inciso album con tanti gruppi:  è stato collaboratore e partner in crime della leggenda del garage rock britannico Billy Childish nei Mighty Caesars (alla batteria) poi ha militato come frontman nei Prime Movers, nei Solarflares e ha fondato i suoi Gaolers e ultimi in ordine di tempo, i Forefathers.

E’ stato condiviso un primo estratto dal disco, il grintoso singolo “You Lied To Me“. Qui i link per il pre-order.

Di seguito artwork, tracklist dell’album e streaming del brano.

Graham Day, In Arrivo Il Primo Album Solista 1 - fanzine

Graham Day

1. A Rose Thorn Sticking in Your Mind’s Eye
2. Out of Your Narrow Mind
3. The Master of None
4. Stranger on a Joyride
5. I Will Let You Down
6. A Grain of Sand (That Gets Washed Out To Sea)
7. You Lied To Me
8. Eyes Are Upon You
9. Don’t Hide Away
10. Pointless Things
11. All That You Become
12. Time is Running Out

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.