Gonzalo – Labors

Gonzalo – Labors

I sei brani dei Gonzalo hanno un unico difetto: rimangono sempre leggermente incolori

I friulani Gonzalo (Enrico Lisotto, Nicola Furlanetto, Michele Petrovich, Mirko Caso, Davide Menegotto, Carlo Moras), formatisi nel 2011 a Pordenone, debuttano per Seahorse Recordings con i sei brani di questo Labors.

Healer Of Speeches apre il disco tra delicate chitarre e leggere percussioni, mentre la successiva June Carter, dal ritmo più vivace, conquista con melodie di pianoforte e violino, prima di dar spazio al lento procedere della più composta e soffusa Leave The Story Untold. La maggior energia di Epos risveglia, in parte, gli animi (anch’essa, poi, tenta di adagiarsi su melodie pacate), cedendo il testimone al caldo procedere (su batteria, pianoforte e chitarra) di Tribute e al piacevole avvolgere della conclusiva Carnage.
Arrivati al fondo del disco, l’impressione è che i sei brani dei Gonzalo abbiano un solo difetto: rimanere sempre leggermente incolori. Tenendo conto che, a mio parere, la causa del problema sta nel fatto che la band cerchi sempre di suonare ottimamente, senza, però, mettersi mai effettivamente in gioco con le idee, il mio augurio è che, nei prossimi lavori, abbiano maggior spazio creatività e originalità.

Tracklist:
01. Healer Of Speeches
02. June Carter
03. Leave The Story Untold
04. Epos
05. Tribute
06. Carnage

Line-up:
Enrico Lisotto
Nicola Furlanetto
Michele Petrovich
Mirko Caso
Davide Menegotto
Carlo Moras

GONZALO – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.