Evoked – Lifeless Allurement

Evoked – Lifeless Allurement

Questa creatura che si aggira nell’underground estremo proviene dalla Germania, è un duo chiamato Evoked e per la Go Fuck Yourself Productions immette sul mercato questo ep di cinque brani.

La band si compone di due musicisti, il chitarrista e cantante Bonesaw ed il batterista Artilleratör, con alle spalle altre esperienze in ambito estremo ed ora insieme per far vivere questa oscura entità che dal death metal old school trae forza.
Un ep che non aggiunge niente al percorso artistico del gruppo, il cui sound è quanto di più vecchia scuola si possa trovare spulciando tra le centinaia di uscite in ambito estremo; l’attacco frontale dei brano rimane confinato nel più profondo spirito underground, messo in risalto dalla copertina in bianco e nero e da una produzione che si poteva riscontrare nelle opere nate nei primi anni novanta.
Oscuro e soffocante, il sound del gruppo respira attraverso le ragnatele che col tempo si sono impossessate del genere; nulla di male, il death metal classico rimane l’arte estrema per antonomasia (almeno per il sottoscritto) e le opere uscite negli ultimi tempi confermano l’immortalità di questo genere, ma il gruppo pecca nel voler mantenere un approccio old school troppo stereotipato, soprattutto nei dettagli (produzione, strumenti ribassati e songwriting leggermente monocorde), non andando oltre la piena sufficienza.
I brani proposti non mancheranno di far felici i fans del death metal senza compromessi e brani come l’opener Mangled Torn & Eaten, Disintegrated Mind e la title track giustificheranno l’acquisto, almeno per chi di queste sonorità continua ingordo a nutrirsi, aspettiamo l’eventuale full length per un giudizio più completo ed esauriente.

TRACKLIST
1. Mangled, Torn & Eaten
2. Swallowed by the Void
3. Disintegrated Mind
4. Tremendous Existence
5. Lifeless Allurement

LINE-UP
Bonesaw – Guitars, Vocals
Artillerațr РDrums

EVOKED – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Madhouse – Secret antithesis

Terzo disco per i Madhouse capitanati dalla cantante cantante Federica Tringali e dal chitarrista Filippo Anfossi, il titolo è ” Secret antithesis” ed esce per Nadir Music. La proposta musicale dei Madhouse è un metal moderno e fresco, con rimandi gotici in alcuni passaggi.

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.