Ego Depths – Oligoria Blodd

Ego Depths – Oligoria Blodd

Terzo album e terza discesa in abissi dove non si vede la luce.

One man band dal Quebec (ma di origini ucraine), del resto il territorio francofono canadese è zona assai interessante quando si parla di metal non convenzionale, con il suo terzo album e terza discesa in abissi dove non si vede la luce.

La cosa più interessante in Ego Depths è il tentativo di coniugare doom e black metal con intarsi di dark ambient, generi simpateticamente affini ma difficilmente amalgamabili.
Invece qui l’operazione riesce perfettamente: il tempo si dilata imputridendo, marciscono le cose intorno a noi, calano ragnatele di aracnidi fantasmi, la vita è semplicemente assente.
Ego Depths riesce a creare una dimensione di puro dolore e malvagità, anche attraverso la lunga durata delle canzoni, che superano tutte i dieci minuti a parte la prima.
Il disco non è per tutti, ma solo per chi sente determinati sentimenti e per chi vuole scavarsi dentro.
Splendido underground, con queste nascite di rami già morti, di epiche canzoni di morte e dolore, che sublimano il nostro sentire, che cresce se diventa comune.
Non è musica per tutti, e non la vuole essere, anche se il disco digitale è in download gratuito.

Tracklist:
1. The Abyss
2. Prowling Through The Corridors Of Being
3. Ergosphere
4. Endosphere
5. Exosphere

EGO DEPTHS – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.