Eduardo De La Calle – Analog Grooves

Eduardo De La Calle - Analog Grooves 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

Eduardo De La Calle ha una sensibilità musicale particolare, riuscendo a combinare insieme la minimal techno con un tocco deep house e tante sfumature jazz, cosmic disco, elettronica anni ’90. La sua ultima raccolta dal titolo Analog Grooves riunisce una serie di 4 EP in 12 realizzati dal 2012 in poi su Mental Groove Records.

De La Calle ha realizzato nell’ultimo lustro una serie consistente di uscite dancefloor-oriented ma non solo, alcune delle quali sono anche uscite su AMAM Records, ma anche Cadenza, Nonplus e la sua etichetta Analog Solutions. Questo lavoro, il cui titolo richiama i nomi delle due labels, è invece maggiormente incentrato su un approccio più introspettivo alla techno e alla house, più sperimentale, dando grande rilievo alle influenze sopra citate.
Oltre al digitale e cd, la raccolta in questione esce in un limitatissimo box set da 6×12 in tiratura da 150 copie, e costituisce un vero viaggione galattico nella musica di Eduardo De La Calle. Il tema del viaggio, dello spazio e della scienza rientra anche nell’aspetto visuale con rimando alla missione Voyager e una serie di altre immagini di interesse scientifico contenute nel box set.
Un album bellissimo, di grande raffinatezza ed eleganza, paragonabile a quel Funkoholic di Renato Figoli che mi aveva incantato qualche anno fa; stavolta però lo spettro d’azione è ancora più ampio, andando maggiormente verso la techno, il jazz, e una certa varietà di forme e ritmi.
Dal trip acido e sensuale di Never Summertime Again, all’elettronica di EE Rave Signal Rework e Repetance, al groove deep house di EE Deva Remake, alla delicatissima minimal techno Yasodamai, e ancora le divagazioni jazz sperimentali di Slowlife, Blade Runner, Mental Jazz e The Window Rocket, con l’atmosfera a predominare sul ritmo, e ancora la techno della super traccia SP000 e la mega suite live Echoes From Planet Earth da quasi 20 minuti, con rimando a classici dell’elettronica cosmica come KLF e Galaxy 2 Galaxy. La chiusura è affidata a una serie di loop ispirati ai pianeti del sistema solare.
Spettacolare.

TRACKLIST
A1 Never Summertime Again (Re-modelled mix)*
B1 E*E* (Rave signal rework)*
C1 E*E* (Deva remake)*
D2 Slowlife (Rework)*
E1 Yasodamai*
F1 Blade Runner*
F2 Repetance*
G1 Vasudevas Wonderland*
H1 Mental Jazz*
I1 The Window Rocket
J1 SP0000
K1 Echoes From Planet Earth
L1 10 x [∞ infnite loop]

LINE-UP
Eduardo De La Calle

EDUARDO DE LA CALLE – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.