iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Dum Dum Girls – End Of Daze Ep

Dum Dum Girls - End Of Daze Ep: Le Dum Dum Girls tornano a un anno esatto dall'ultimo “Only In Dreams” (2011) allietandoci con questo bell'EP di cinque ...

Dum Dum Girls – End Of Daze Ep

Le Dum Dum Girls tornano a un anno esatto dall’ultimo “Only In Dreams” (2011) allietandoci con questo bell’EP di cinque gemme pop wave dai contorni oscuri e i tratti noisy, proseguendo sentieri già battuti ma aggiungendo un pizzico di magia alla ricetta. Per di più – e questo va detto per coloro che non amano molto il genere (tipo il sottoscritto) – il formato a corto minutaggio aiuta la traversata senza che la noia bussi alla porta.

L’EP, registrato tra il 2011 e il 2012 con Sune Rose Wagner dei Raveonettes e il produttore di fiducia Richard Gottehrer, “End of Daze” ci regala una Dee Dee al meglio della sua forma di compositrice, che tira fuori autentiche gemme slow core bagnandole appena dei liquidi acidi dello shoegaze (Mine Tonight, forse il pezzo migliore del lotto), perfette ballate indie-pop che aspirano a inarrivabili vette celesti (Lord Knows), o interessanti siparietti wave pop che sanno mischiare con maestria i ritmi dei New Order alla dolcezza noise pop delle Raveonettes (Season In Hell). E sembra che il tutto le riesca proprio facile, che scrivere gemme pop sia per lei come bere un bicchier di vino. Completano il lotto una cover, la melanconica Trees and Flowers pescata dal repertorio degli Strawberry Switchblade e il dream pop trascinante di I Got Nothing.
Se amate la musica delle Dum Dum Girls, ma anche se avete avuto una giornata storta e volete solo rilassarvi, “End of Daze” è il vostro disco. In entrambi i casi ne uscirete sazi.

TRACKLIST:
1. Mine Tonight
2. I Got Nothing
3. Trees and Flowers
4. Lord Knows
5. Season In Hell

Dum Dum Girls-End Of Daze Ep

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Emma Tricca - Aspirin Sun_cover

Emma Tricca – Aspirin Sun

Emma Tricca – Aspirin Sun : «Aspirin Sun» è un disco mattutino: di folk psichedelico mattutino, forse un po’ insonne. È folk cinematografico, se mi passate il termine, ideale colonna sonora di un vecchio film

Deerhoof - Miracle-Level_cover

Deerhoof – Miracle-Level

Tolti i testi, di cui la maggior parte di noi non capirà un acca, la musica è quella dei Deerhoof che abbiamo imparato ad amare, appena appena più pop e diretta di quella fuoriuscita dalle prove precedenti, ma sempre piacevolmente unica e bislacca.

Pamplemousse - Think of It_cover

Pamplemousse – Think of It

Think of It è un disco noise rock in bianco e nero, analogico fin dalla coperta, costruito su fondamenta di accordi in minore, riff fuzzosi che si avvolgono e si svolgono in continuazione come quelli di chi sapete voi, accompagnati da un battito preciso e minimale, che dà un solido contributo a sostenere l’architettura e dare groove alla materia.

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.