iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Dropout – Digital Artifatks

Dropout - Digital Artifatks: (ANTIRITMO 2008) : la Antiritmo è una netlabel con base a Madrid, che ha lo scopo di diffondere aggratis gli ultimi tren...

Dropout – Digital Artifatks

(ANTIRITMO 2008) : la Antiritmo è una netlabel con base a Madrid, che ha lo scopo di diffondere aggratis gli ultimi trend della musica elettronica. Qui prendiamo in esame il lavoro di Dropout, da Barcellona. L’ep “Digital Artifatks” propone techno abbastanza tranquilla, con un suono preciso e potente, con sconfinamenti nel territorio della techno acid. Un lavoro fatto con gusto e passione, è molto difficile stare fermi quando lo si sente. Il primo pezzo “Bukkake” viaggia a discreta velocità, ma il pregio di Dropout è di avere velocità e ritmo, senza mai scadere nel cattivo gusto, cosa molto frequente nella techno, soprattutto quella commerciale, il pezzo sale molto bene. La seconda traccia “DNA”sembra più lenta, ma se alzate il volume vi accorgerete che non è così. Al terzo pezzo Dropout riporta alla vecchia scuola della techno, molto essenziale e precisa, anche se nella techno l’ortodossia non esiste, è un pò tutto eterodosso fortunatamente, “Binary nature” chiude degnamente l’ep, ottimo pezzo per scaldare un rave.

Se andate sul sito di questa netlabel, www.antiritmo.com, troverete mixes e interi album da scaricare di artisti da tutto il mondo. Principalmente la netlabel offre techno, ma si può trovare anche la sempre cara minimal. I lavori sono molto curati, come potrebbero essere quelli di un’etichetta normle, ma nel mercato discografico attuale, è più normale un’etichetta che offre i sui lavori liberamente nella rete, o un’etichetta tradizionale? La quaestio è dura, anche perchè ci sono tendenze contrapposte, come quella della rinascita del vinile, che scorre parallela alla libera distribuzione di mp3, quindi un formato totalmente diverso. A mio pare la techno, e specialmente la musica elettronica dovrebbe trovare libero sfogo nella distribuzione libera, poichè pagare un disco con una traccia e quattro remixes della stessa mi fà girare le palle a mille. Ho conosciuto diversi dj bravissimi che diffondevano gratuitamente i loro lavori, e poi venivano chiamati per le serate, e qui raccoglievano i frutti del loro lavoro. La musica elettronica è sempre stata avanti, perciò dovrebbe fare da avanguardia. La rete rende possibile l’abbattimento di molti costi del tirare su un’etichetta, permettendo maggiore espressione artistica, che non necessariamente compromette il mercato tradizionale. Per questo nascono netlabel come la Antiritmo, che forse senza internet non avrebbe mai visto la luce. Raccomandato caldamente.

www.antiritmo.com

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Blocco Nero – Cronache

A distanza di dieci anni dall’ultima apparizione discografica torna il Blocco Nero, una delle più interessanti avventure musicali degli ultimi anni. Il Blocco Nero tornano con “ Cronache” un disco che racchiude 8 canzoni che sono otto date importanti per la storia italiana e non

Morta Skuld – Creation undone

Morta Skuld: un disco che pareggia e forse supera le uscite migliori della loro gloriosa carriera, death metal senza compromessi alla carica sempre.