Brian Jonestown Massacre, nel 2023 il nuovo album: ecco i dettagli

Brian Jonestown Massacre, nel 2023 il nuovo album: ecco i dettagli

Anton Newcombe ha annunciato di avere in programma un nuovo album per la sua creatura neopsichedelica Brian Jonestown Massacre. Il long playing si intitola “The future is your past” e vedrà la luce il 10 febbraio del prossimo anno su A Recordings, etichetta fondata dallo stesso Newcombe.

 

Per l’ensemble californiano (di stanza a Berlino) si tratta del ventesimo Lp ufficiale, traguardo significativo che arriverà a pochi mesi di distanza dall’uscita del loro diciannovesimo 33 giri, “Fire doesn’t grow on trees“, e in entrambi i casi la quasi totalità dei brani proviene dalle sessioni di composizioni e registrazioni quotidiane (delle quali almeno sessanta sono state pubblicate sul loro canale YouTube) che, tra il 2020 e il 2021, nei vari lockdown dovuti alla pandemia sanitaria da covid-19, avevano risvegliato nel leader Newcombe la sua proverbiale vena compositiva prolifica, dopo un periodo di blocco creativo. Il vulcanico factotum multistrumentista dei BJM è stato affiancato da Hakon Adalsteinsson alla chitarra e Uri Rennert alla batteria, oltre alla partecipazione del figlio Wolfgang.

 

Inoltre, la band ha comunicato che, dopo una soddisfacente tournée nordamericana ed europea a supporto dell’ultimo full length, nei primi mesi 2023 avrà luogo un nuovo tour britannico ed europeo che però, al momento, non prevede date in Italia.

 

Qui è possibile effettuare il pre-order dell’album nei vari formati (due differenti versioni in cd, mentre nell’edizione in vinile si può colorare la copertina con sei diversi pastelli).

 

E’ stata condivisa anche la title track dell’album, che tuttavia non è stata inclusa nella scaletta ufficiale del disco.

 

Di seguito artwork, tracklist e streaming del primo singolo estratto, “Fudge“.

 

Brian Jonestown Massacre, nel 2023 il nuovo album: ecco i dettagli 1 - fanzine

 

1. Do Rainbows Have Ends
2. Nothing Can Stop The Sound
3. The Light Is about To Change
4. Fudge
5. Cross Eyed Gods
6. As The Carousel Swings
7. The Mother Of All Fuckers
8. All The Feels
9. Your Mind Is My Café
10. Stuck To Yous

 

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati

Tropical Fuck Storm - Submersive Behaviour_cover

Tropical Fuck Storm – Submersive Behaviour

È qui e richiede attenzione, perché i Tropical Fuck Storm hanno dimostrato più volte di saper far bene, di saper maneggiare il rock (alternativo, indie, noise, quello che volete) meglio di tanti altri – ma direi di quasi tutti.

Luca Ottonelli

Luca Ottonelli. E’ nato a Genova nel 1969 e ho completato i primi studi artistici avendo come maestro di Figura G. Fasce.