Betunizer-Boogalizer

Betunizer-Boogalizer 1 - fanzine

Betunizer-Boogalizer

Band spagnola peripatetica, suona e promuove magnifiche convulsioni sonore.

Math rock, noise, schemi ascendenti e discendenti per un disco che ti prende a schiaffi dolcemente, ne esci con le ossa rotte e pure contento. Dopo il già buono “ Quien nace para morir ahorcado, nunca morirà ahogado “ sempre per la Bcore nel 2010, tre tour europei, i nostri magnifici tre si chiudono al celeberrimo studio Ultramarinos in Costa Brava, per incidere questo disco.
Il loro suono è eclettico come un Les Claypool che sciorina rosari sonori in una pozza di whisky vomitata da qualche bluesmen, perso ad un incrocio con Satana.

Rispetto al loro primo lavoro, qui c’è addirittura più ritmo e potenza, come si può sentire dalla programmatica prima traccia “ Cedric Ceballos “, nome della mitica ala dei Los Angeles Lakers e Phoenix Suns anni novanta di Charles Barkley, poi andato a giocare nelle Filippine e in Russia. E Cedric incarna bene la forma sonora dei Betunizer, velocità e schizofrenia solo apparente, perchè i tre ragazzi sanno dove stanno andando, e io vado con loro.

Betunizer-Boogalizer

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.