iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Babyscreamers – Un Pour Le Garçon Un Pour La Fille

La cosa più bella uscita dall'underground italiano dall'inizio dell'anno

Babyscreamers – Un Pour Le Garçon Un Pour La Fille

Cosa serve perché un 7″ sia un 7″ di gran pregio?

1) Una bella copertina rossa con fotografati due tipi che più rock’n’roll non si può,
2) Il fatto che ci venga spedito dalla mai abbastanza lodata Araghost Records,
3) Due belle canzoni. Ebbene questo singolo dei Babyscreamers queste caratteristiche le ha tutte infatti è un dischetto di grandissimo valore, a mio modo di vedere la cosa migliore uscita nei nostri patri confini in questo inizio di 2018.

Al punto tre si parlava di canzoni e quindi parliamone perché i nostri suonano certamente punk-rock ma lo fanno con quella attitudine cattiva e sporca che ha come genitori gli Stooges, figli i Suicide e nipoti gli Uranium Club e se a qualcuno lo stacco temporale può sembrare eccessivo risponderò in modo edulcorato che sono problemi suoi. I pezzi come detto sono due e se quello sul lato a Blue Box è bello assai quello sul b Meet You è assoluto, degno di essere inserito su ogni compila che vogliate fare a chi vi sta a cuore , ovvio dovete avere amori o relazioni con persone che valgono e che abbiano voglia di sentire qualcosa di veramente stimolante ed eccitante, se così non fosse meglio non avere né amori né relazioni.

In poche, coincise parole un singolo da avere e, datemi pure dello sciovinista, ma fuori dall’Italia non è che escano cose migliori di questa, anzi…

ETICHETTA:Araghost Records

TRACKLIST
Lato A : Blue Box,
Lato B : Meet You

LINE-UP
Simone – Batteria,
Roberto – Chitarra,
Nicola – Basso

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

The Brightest Room

The Brightest Room – Omonimo

Nel caso dei Brightest Room, dei quali ho avuto la fortuna di seguire la crescita artistica, si può, con cognizione di causa, parlare di questo nuovo lavoro come quello della completa maturità.