Andrea Degl’innocenti – L’uomo Senza Dio.

Andrea Degl’innocenti – L’uomo Senza Dio.

Andrea Degl’innocenti - L’uomo Senza Dio.: Edizioni Dell’Erba. Mi è difficile scrivere di un libro di poesie. Come mi è difficile scrivere di ciò che non conosci....

Edizioni Dell’Erba.

Mi è difficile scrivere di un libro di poesie. Come mi è difficile scrivere di ciò che non conosci. Le regole, la metrica, i riferimenti. Non so neppure se ciò che l’autore scrive siano poesie in senso proprio, perlomeno in mezzo c’è prosa, ci sono frammenti.
Ora è difficile poi parlare di un libro che all’inizio mette le carte in tavola quasi ad allontanare i lettori, pretendendo di non essere capito. Nulla sembra salvarsi nell’universo dell’autore. Non gli uomini, non la natura. Si badi che non il progresso divora i suoi figli ma la natura stessa. Il vento come un meccanismo ripetitivo, la madre che piange il figlio per egoismo.

Rimane solo l’abisso, la morte. O il rifugio nel buio, nel sangue di una belva ferita, l’uomo.
Il nerocosmo dell’autore a volte disegna storie violente come in Campi Catalauni: “E ad una ad una cadranno le teste, le vedrò impalate in questo brullo campo catalauno; immondi feticci ricordanti il mio destino faranno ombra alla mia landa di incubi come tanti girasoli.”
Da recitare con voce femminile, urlante contro Dio come nelle canzoni dei Contropotere, o inneggiando alla sofferenza come nel gotico dark degli Jacula.
E’ l’autore il serpente, più che il poeta guerriero.Che fare quando : “tante dita del diavolo languono orribili in un mondo evirato sanciscono il connubio tra l’inferno e il cielo maledetto”.
Cercare scampo, ma dove, non nel trascendente, non negli ideali, non nella natura. Dove la rigenerazione dell’umano. La risposta forse nel libro non c’è. A meno che non termini tutto con un ghigno beffardo, e un’anima candida dietro la finestra in pieno sole.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.