Ty Segall, a luglio il nuovo album. Ascolta il primo singolo

Ty Segall, a luglio il nuovo album. Ascolta il primo singolo

Ty Segall non è certo il tipo di artista che ama restare con le mani in mano per tanto tempo, e non è un musicista che ama cullarsi sugli allori e rimanere fermo e inattivo per troppi mesi o un anno. E così, a un anno di distanza dall’ultimo studio album, “Harmonizer” (escludendo la sua ultimissima produzione, la colonna sonora per “Whirlybird“, documentario di Matt Yoka del 2020) il menestrello californiano ha annunciato la pubblicazione del suo ventesimo disco solista, che si intitola “Hello, Hi” e uscirà il prossimo 22 luglio su Drag City Records. Qui è possibile effettuare il pre-order.

Il 33 giri è stato inciso dal (quasi) trentacinquenne di Laguna Beach basandosi principalmente su registrazioni casalinghe, e in questi giorni è stato diffuso il primo (distorto heavy rock) singolo estratto dall’Lp, la title track omonima, “Hello, Hi”.

Di seguito artwork, tracklist dell’album e streaming del singolo.

Ty Segall, a luglio il nuovo album. Ascolta il primo singolo 1 - fanzine

1. Good Morning
2. Cement
3. Over
4. Hello, Hi
5. Blue
6. Looking at You
7. Don’t Lie
8. Saturday Pt. 1
9. Saturday Pt. 2
10. Distraction

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati