The Prosonics - Urban Jungle 1 - fanzine

The Prosonics – Urban Jungle

Si può stare intere giornate a discutere sull’utilità o meno di facebook e dei vari social network ma una cosa è chiara, se usati nel modo giusto, danno modo di conoscere un sacco di persone con interessi a noi affini e viventi in tutti gli angoli del globo.

Ed è proprio grazie a Facebook che sono venuto a contatto con Joe Sdrummer che, della band della cui sto per parlarvi è, fin troppo facile da dedurre, il batterista. I Prosonics mi sono piaciuti da subito tanto da volerli inserire nel penultimo dei miei “pregiatissimi” podcast (Adventure With The Saint Episode n°20) e, grazie al fatto che aprissero nella loro Milano per i fantastici Optic Nerve, ho potuto anche avere l’onore di conoscerli di persona. Ecco in breve a chi mi sono trovato di fronte: il cantante e chitarrista Massimo ed il bassista Davide sono padre e figlio simbolo di un filo rosso che unisce le generazioni nel nome di quella brutta bestia che è il rock’n’roll, l’altro chitarrista Valerio mi dice di venire dall’hard-core e mi chiede se la cosa è visibile, tranquillo Valerio, come dice Cannavale a Vitale ne Il tifoso, l’arbitro e il calciatore, si vede sì, mentre il suddetto Joe è uno splendido forever young alto e dinoccolato la cui somiglianza con il grandissimo Tony Face (forse il più grande fra i batteristi “punk” italiani) è davvero notevole. Ma bando alla descrizione dei profili personali della band e spazio alla musica per segnalare i pezzi che più mi hanno colpito di questo brillante esordio: l’iniziale The Aim Of Living e I Don’t Believe In You, che rimandano al rock’n’roll australiano dei Radio Birdman ma anche di gruppi “minori” come Hitmen e Visitors, Betrayed, che ricorda il secondo periodo (quello virante verso l’hard) di formazioni storiche quali Sick Rose o Miracle Workers, ed Electric Cheese, che invece evoca lo spettro del primo punk americano di Dead Boys ed Heartbreakers. Questo cd è completamente autoprodotto e dovete quindi richiederlo direttamente alla band, ma sono certo che in futuro i Prosonics troveranno un’etichetta che supporterà la loro passione, certamente lo meritano.

TRACKLIST
1) The Aim Of Living
2) Betrayed
3) I Ask You
4) Song For A Girl
5) Electric Cheese
6) I Don’t Believe In You
7) Urban Jungle

LINE-UP
Massimo Silva – Voice/Guitar
Valerio Galdo – Guitar
Davide Silva – Bass
Joe Sdrummer – Drums

THE PROSONICS – Facebook

Il Santo
calcagnoluca31@gmail.com

Il Santo alias Luca ovvero il secondo (o il primo,fate voi) urlatore alla sbarra,a proposito tutti sul podcast ad ascoltarci.Il sopranome l'ho adottato non per motivi religiosi, ma ispirandomi al miticopersonaggio interpretato da Roger Moore nello splendido telefilm Simon Templar.MI piace ascoltare musica,leggere,il gioco del calcio,pensare con la mia testa.Mi piace il sublime e il terribile, il rock'n'roll piu' semplice ma anche un sacco di altre cose. Mi piacciono le persone che non si fanno di inutili menate per questo mi piacciono Simone e Loriana e per questo scrivo e sostengo In your eyes.