iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : The Disappearing Act – The Disappearing Act

The Disappearing Act - The Disappearing Act: Alternativo o no poco importa, questo è un disco di rock soffice e leggero, etereità che rimane ben stampata nel cervell...

The Disappearing Act – The Disappearing Act

Alternativo o no poco importa, questo è un disco di rock soffice e leggero, etereità che rimane ben stampata nel cervello, e fa sentire un bel gusto sulla lingua. I The Disappearing Act sono due persone di nome Salim Nourallah e Bob Blumenfeld, che poi chiamano a collaborare con loro altri musicisti come John Lefler, il chitarrista dei Dashboard Confessional, che sono recentemente arrivati al successo mainstream.

Salim è un affermato produttore, vincitore per 5 anni di seguito del premio di miglior produttore del Dallas Observer, e compositore di colonne sonore per le serie tv “ The wire” e “ Smallville”. Blumenfeld è invece di El Paso ed è il chitarrista del gruppo. Il loro rock è intimista, mai pesante e in alcuni passaggi risente dello loro radici sudiste ( per la gioia del vostro umile recensore). Mi sento di consigliarlo a tutti, sia per la freschezza che per l’estrema orecchiabilità del disco, che però non scade mai nella commercialità. Devo dire che oltreoceano sono più bravi degli europei a comporre musiche gradevoli ma non commerciali per forza. Sarà che in America ci sono milioni di radio per tutti i gusti, e quindi per diventare famoso e apprezzato non è che devi andare per forza su Radio Deejay ( per dirne una del merdaio che c’è in Italia).
Da sentire con un po’ di melanconia.

waww.tortillarecords.com
waww.thedisappearingact.net

The Disappearing Act - The Disappearing Act

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Blocco Nero – Cronache

A distanza di dieci anni dall’ultima apparizione discografica torna il Blocco Nero, una delle più interessanti avventure musicali degli ultimi anni. Il Blocco Nero tornano con “ Cronache” un disco che racchiude 8 canzoni che sono otto date importanti per la storia italiana e non

Morta Skuld – Creation undone

Morta Skuld: un disco che pareggia e forse supera le uscite migliori della loro gloriosa carriera, death metal senza compromessi alla carica sempre.