iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : The Buckshots – 3 Jacks High

The Buckshots - 3 Jacks High: (HEPTOWN RECORDS/ EVILBITCH 666 2008) rockabilly ai mille all'ora, ciuffi che impazziscono e pin up che spariscono tra i...

The Buckshots – 3 Jacks High

(HEPTOWN RECORDS/ EVILBITCH 666 2008)
rockabilly ai mille all’ora, ciuffi che impazziscono e pin up che spariscono tra i ribaltabili. Disco anni sessanta direttamente dagli States ? No, Svezia piena, dove la tradizione rock and roll continua a mietere vittime. I Buckshots hanno un ritmo ad altissimi giri, e grande pulizia nel sbrigare le pratiche musicali, e grande grande melodia, e soprattutto divertono tantissimo, non c’è una canzone noiosa.

Qua e là fanno comparsa i fiati, ma tutto è all’interno di grandi scale di note, niente di nuovo, ma fatto estremamente bene.
Altro colpaccio della Evil Bitch 666 records, aspettiamo il prossimo.

www.thebuckshots.net
www.evilbitch666.com

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Houstones – A + C

Nuovo disco per il gruppo italo svizzero degli Houstones, dal titolo “A + C”, in uscita per Soppressa Records, Collettivo Dotto e Entes Anomicos.

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.