The Authentic Sound Of Cumbia // DAVE // vinyl selection

The Authentic Sound Of Cumbia

The Authentic Sound Of Cumbia // DAVE // vinyl selection

Nuovo lavoro di Dave di cui poco tempo fa abbiamo gustato dei suoi mixati sempre qui sulle nostre pagine, e ora il selecter ci porta alla radici del suono della cumbia, in un’esplorazione sonora generata da una ricerca molto accurata di 45 giri, 33 giri e anche 78 giri dell’epoca d’oro di questo suono, vinili che riservano una grande energia ed un suono unico, che si sviluppa nel tempo.

“ The authentic sound of cumbia “ è un viaggio nel sonido di alto livello, che esce in anteprima per In Your Eyes e che conferma il gusto e la conoscenza della materia di Dave.

La copertina del mix è di Matteo Anselmo.

Trovate altri lavori di Dave qui https://mixcloud.com/mojotropical/

“The Authentic Sound Of Cumbia” vinyl mix

Da quanto ho potuto capire ascoltando e leggendo, la cumbia nasce in Colombia come frutto dell’unione tra la tradizione musicale andina e quella africana portata dagli schiavi deportati. Espressione di una cultura popolare, inizia da subito la sua evoluzione assumendo connotati differenti a seconda dei luoghi.

Da una parte la cumbia dell’interno e dall’altra quella della costa; diverse ma unite, non solo idealmente, dal Rio Magdalena. Quando si diffonde al di fuori della Colombia assorbe influenze musicali locali e così, ad esempio in Perù, nasce la chicha (conosciuta anche come cumbia psichedelica per via dell’impiego delle chitarre distorte) oppure la rebajada messicana.

In questo mixtape, primo di una serie, ho provato a mettere insieme un po’ di brani delle origini provenienti da 45/33/78 giri originali dell’epoca, ristampe e rimasterizzazioni.
La grafica che vedete e che mi fa sballare non poco, è opera di Matteo Anselmo che ringrazio per aver saputo mettere insieme in modo armonico tanti elementi che rimandano alla tradizione popolare di questa musica come il cappellaccio dei campesiños o la fisarmonica.

Matteo, il tuo lavoro è diventato ormai quasi un feticcio per i miei viaggi musicali. Grazie!

Il mixato lo trovate da domani sul sito di IYE e dalla prossima settimana sul mio profilo Mixcloud.

A Gozar!

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.

Cosa resta del duemilaventidue

  Un altro anno se n’è andato, portandosi dietro le scorie di dodici mesi costantemente vissuti al di sotto delle nostre possibilità, castrati da un contesto sociale che non riusciamo a modificare in alcun modo. I sogni anche per questa volta sono rimasti tali, immutati