Teresa Mascianà – I Need You Now

Teresa Mascianà – I Need You Now

L’italianissima Teresa Mascianà, dopo aver pubblicato due album (ottimamente accolti dalla critica) ed essersi trasferita in Inghilterra, ritorna per Long Tale Recordings con l’ep I Need You Now.

Il nuovo lavoro, prodotto da Marco Migliari e suonato dal vivo insieme a Marco Longo, Giovanni Brancati, Emiliano Laganà e Alessio Lex Mauro, prova ad avere un taglio più internazionale, suddividendosi in quattro piacevoli brani dall’animo rock/alternative/pop.
Il mix di chitarra, basso e batteria di I’m A Lover, suonando energico e compatto, riporta alla mente le Hole dei tempi migliori, seguito dalle aperture strumentali dell’ariosa e luminosa Little Angel.
I Need You Now, invece, abbandonando l’elettricità e sprofondando in atmosfere acustiche ben più intime e riflessive, lascia che a chiudere sia l’altrettanto delicata Half A Bubble.

Il nuovo tassello nella discografia di Teresa Mascianà, mostrandoci due differenti facce (una energica e diretta, l’altra pensierosa e morbida), convince in entrambi i casi, ma sicuramente con maggior forza quando è la componente pop e acustica ad aver la meglio. Un ep che piace e che si spera sia punto di partenza per cose altrettanto interessanti.

TRACKLIST
01. I’m A Lover
02. Little Angel
03. I Need You Now
04. Half A Bubble

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Mudhoney, ad aprile il nuovo album. Condiviso il primo singolo

Dopo un silenzio discografico durato quattro anni (escludendo split singles e la ristampa espansa del 2021 per il trentennale di “Every good boy deserves fudge”, infatti, risale al 2019 l’ultima pubblicazione di materiale ufficiale, l’Ep “Morning in America”) tornano i Mudhoney

Still No One -This is fuel

Still No One -This is fuel: esordio discografico sulla lunga distanza per i trevigiani Still No One dal titolo “ This is fuel”, autoprodotto.

Casual Boots – Casual Boots

Casual Boots: a comporre questo ep fresco di uscita ci pensano quattro pezzi: l’agrodolce Flowers and Raindrops, la smithsiana Lost Things, la fiammata punk di Attitude (il mio brano preferito del lotto) e gli echi degli Housemartins  contenuti in Empty Room.

Memoriam – Rise to power

Atteso ritorno dei Memoriam, il gruppo death metal fondato dal cantante Karl Willetts ex dei Bolt Thrower  da Frank Healy bassista dei Benediction ed ex chitarrista dei Napalm Death, insomma la crema del death metal, coadiuvati molto bene da Scott Fairfax alle chitarre e Spike T. Smith alla batteria.