SONGS THE WEB TAUGHT US vol.8

rocnroll

SONGS THE WEB TAUGHT US vol.8

Impressioni di settembre: tempo di e(r)ezioni regionali, promesse da marinai e di referendum. Occhio alle urne! Il Reverendo vi vede, Stalin no!

Bentornati apostoli/e, “Songs The Web Taught Us”  suona l’ottava (puntata) anche se, per noi, essere dei virtuosi delle note non è affatto un requisito fondamentale.

Dicevamo, visto che è tempo di campagne elettorali, anche noi ci sentiamo di proporre i due migliori “candidati”, che di sicuro spazzerebbero via tutti i “concorrenti” e vincerebbero a mani basse.

Il primo schieramento proviene dalla vicina Svizzera e si chiama SHADY AND THE VAMP , formazione di Lucerna, cantone tedesco, ma questo trio (composto da “Rickety Rocket”al basso e voce, “Alpha Junior” batteria e voce, “Jules The Juvenile” chitarra e voce) dimostra di avere dimestichezza anche con la lingua italiana, visto che nel 2011 ha pubblicato intitolato un singolo intitolato “Bologna“, un altro chiamato “Il Benenati/Rosario (perso la testa)” , e nel 10″ “As We Told You Earlier”  hanno suonato una cover di “Piangi Con Me” dei Rokes, cantata perfettamente nel nostro idioma.

Vi presentiamo quello che, in oltre dieci anni di attività, è il loro primo vero album, “The Holy Teachings Of Rock ‘N’ Roll” (e con un titolo così, come avrebbero potuto non suscitare l’attenzione del vostro Reverendo?) uscito a fine 2016 su Bachelor Records , 12 pezzi di fragoroso “gourmand garage punk ‘n’ roll” adeguatamente devoti a Johnny Thunders  (un brano si chiama “Born Touloose”…)  che, per mezz’ora, vi faranno pogare anche da soli.

Ne avevamo avuto già prova col mio superiore, Reverend Beat-Man  e la sua Voodoo Rhythm Records, ma ora anche gli Shady & The Vamp ci confermano che c’è vita oltre gli stereotipi (cioccolato, formaggio, banche, orologi) sFizzeri.

La seconda fazione risponde al nome di GEE TEE (https://www.discogs.com/it/artist/5584110-Gee-Tee-2), di stanza a Sydney (e qui torna buono l’assioma secondo cui la roba buona ce l’hanno gli australiani) una delle creature del chitarrista/cantante Kel Mason, che spesso fa tutto da solo, e a volte si fa aiutare da svariati musicisti/artisti.

E’ uscita, da pochi giorni, l’ultima fatica della (one man) band, l’Ep 7″ “Atomic”, pubblicato dalla benemerita label teramana Goodbye Boozy Records , ed è composto da quattro pezzi all’insegna di un irresistibile e trashissimo garage punk in salsa squisitamente lo-fi. Ve lo proponiamo qui sotto. Detonate it!

Bene, la tribuna musicale è finita, prendete e ascoltatene tutti, come sempre. Spargete il verbo e acquistate anche, se potete. Fuzzamen!

 
 

Tutte le puntate di SONGS THE WEB TAUGHT US

Tags:
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.