normavana-normavana

Pubblicato il

Scritto da

( QUICKFLOW UKDIVISION RECORDS ALKEMIST FANATIX EUROPE ) : punk rock con testi che punk rock non lo sono per niente, introspezione e continua ricerca, di un gruppo già maturo, nato nel 2000, ma arrivato solo ora alla prova su lunga distanza. La produzione è affidata ad Ale Paolucci, già con i Prozac + (secondo voi i Sick Tamubro chi sarebbero ? ), Shandon e Baustelle fra gli altri. Il suono è ottimo, la voce molto delicata, hanno già raggiunto la maturità musicale ,e lo dimostrano con scelte mai scontate, come “Inverno” o “Rappresentanti”, testi anche metaforici che guardano sempre oltre un qualcosa che non si sà cos’è, ma lo si deve superare. La rabbia non manca, nenache la critica, componente principale del punk.

L’unico difetto è la discrepanza tra grandi testi e musica a volte banale, anche se il tutto funziona bene, sembra che amnchi qualcosa, ma forse è solo una mia impressione. Forse, lasciando sedimentare questo disco riuscirò a capirlo di più. Comunque notevole e mai banale, un punk oltre il punk.
massi
www.normavana.com

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.