Non Voglio Che Clara – L’amore Fin Che Dura

Non Voglio Che Clara – L’amore Fin Che Dura

I dieci nuovi pezzi dei Non Voglio Che Clara sono una sana boccata d'ossigeno per l'indie rock/indie pop/cantautorato italiano.

I Non Voglio Che Clara, ormai giunti alla soglia dei dieci anni di attività (“Hotel Tivoli” è del 2004), ritornano, a tre anni dall’ultimo “Dei Cani”, con una formazione rinnovata (adesso con Fabio De Min ci sono Marcello Batelli, Martino Cuman e Igor De Paoli) e dieci nuovi brani. Il disco, L’Amore Fin Che Dura, in uscita per Picicca Dischi, è prodotto da Giulio Ragno Favero e si muove su un raffinato indie rock/indie pop cantautorale.

Il pianoforte e la leggera elettronica de Il Complotto, accarezzano con il loro morbido galleggiare, introducendo il lieve muoversi di Le Mogli che, con il suo “l’amore fin che dura, poi resta la paura”, attraversa l’anima con la sua amara dolcezza. Le Anitre, partendo svogliata e annoiata, cresce fino a conquistare e trascinare con le sue chitarre al retrogusto di post rock, mentre gli ottoni presenti in Gli Acrobati, inserendo nuove sfumature sonore a quanto fin ora presentato, avvolge con il suo intenso ed emotivo svilupparsi (con tanto di cori nella parte conclusiva), lasciando spazio al più vivace scorrere di La Sera (chitarra frizzante, batteria spigliata) e all’intenso e malinconico abbracciare di L’Escamotage. Lo Zio, infine, diradando (in parte), le preoccupazioni del precedente pezzo, scivola con apparente leggerezza fino alle rive della spensierata La Bonne Heure e della raffinata timidezza de I Condomini, consentendo a La Caccia di chiudere con il suo leggero crescere fatto di tensione impercettibile (si ascolti la sua coda strumentale).

I dieci nuovi pezzi dei Non Voglio Che Clara sono una sana boccata d’ossigeno per l’indie rock/indie pop/cantautorato italiano. La formazione veneta, infatti, mette insieme una collezione di brani decisamente interessanti, sia per quanto riguarda le melodie, che per gli arrangiamenti, che per i testi. L’impressione è che la band abbia deciso di aprirsi in maniera intelligente e consapevole a un pubblico molto più vasto. Riuscire a far combaciare qualità e popolarità è estremamente difficile. Questo L’Amore Fin Che Dura sembra riuscirci.

Tracklist:
01. Il Complotto
02. Le Mogli
03. Le Anitre
04. Gli Acrobati
05. La Sera
06. L’Escamotage
07. Lo Zio
08. La Bonne Heure
09. I Condomini
10. La Caccia

Line-up:
Fabio De Min
Martino Cuman
Igor De Paoli
Marcello Batelli

NON VOGLIO CHE CLARA – Facebook

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

Incontro d'amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda

Nei ventiquattro racconti contenuti in questo libro, tra le tante cose, ci verrà raccontata la notte di terrore di un ricercato politico che attende l’arrivo di uno “squadrone della morte”; Incontro d’amore in un paese in guerra di Luis Sepùlveda.

Violino Banfi – Violino Banfi

Ho conosciuto Violino Banfi su Facebook, per caso. Sempre per caso ho beccato proprio il momento esatto in cui stava per fare uscire il suo debutto su CD, questo. Per puro caso l’ho contattato per chiedergli una copia del CD e se voleva una recensione; il caso ha voluto che accettasse.

Helvete’s Kitchen File

Helvete’s Kitchen: etichetta indipendente che si è presa la briga di patrocinare e garantire per questi due favolosi dischi, ma anche per spiegare cosa sia davvero suonare, pensare e vivere a bassa risoluzione.