iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Nick Pride And The Pimptones – Midnight Feast Of Jazz

Nick Pride And The Pimptones - Midnight Feast Of Jazz: Nick Pride è un chitarrista jazz di Newcastle, già patria di Paul Gascoigne e della birra Newcastle Brown Ale, che nel 2...

Nick Pride And The Pimptones – Midnight Feast Of Jazz

Nick Pride è un chitarrista jazz di Newcastle, già patria di Paul Gascoigne e della birra Newcastle Brown Ale, che nel 2007 ha radunato dei valenti musicisti e ha fondato Nick Pride and the Pimptones. Dopo un album autoprodotto e un singolo sulla Wack Records di Mr Smoove approdano su Record Kicks la casa milanese del groove.

Questo disco è quindi il loro debutto, uno splendido debutto davvero. In questo disco si passa dal jazz al funky, per arrivare allo splendido singolo “ Waitin’so long “ un pezzo incredibile che non avrebbe di certo sfigurato al mitico Wigan Casino. Nick Pride e compagni ci danno gioia attraverso la Fede, la Fede nel suono, nel groove. La gioia di suonare e di fare muovere la gente è il motore primo di “ Midnight feast of jazz “, un raggio di sole nel grigiore quotidiano. Forse solo a Newcastle, città operaia e proletaria, può venir fuori questo grido di gioia e rabbia, di stile e di black music, sembra un disco degli anni sessanta, dove la freschezza del suono regnava sovrana. Per tutto la durata del disco non si ha una caduta, Nick Pride e compagni hanno in testa la mappa del groove, e ti fanno arrivare alla terra promessa. Ascoltandolo mi fa sentire come quei ragazzi degli anni sessanta che si stupivano e si muovevano al ritmo di un groove potente e nuovo. Jazz, soul e funky, ovvero Nick Pride and the Pimptones.

waww.recordkicks.com

- Nick Pride And The Pimptones - Midnight Feast Of Jazz

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Houstones – A + C

Nuovo disco per il gruppo italo svizzero degli Houstones, dal titolo “A + C”, in uscita per Soppressa Records, Collettivo Dotto e Entes Anomicos.

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.