iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Mikko Joensuu – Amen 1

Quiete esterna e tormenti interiori interpretati da un grande musicista finlandese in un disco abbagliante come il riverbero del sole sull'acqua.

Mikko Joensuu – Amen 1

Legare America e Finlandia non è un’opera facile, e forse solo la musica poteva farcela, e con la sua opera Mikko Joensuu ci è riuscito.

Amen 1 è il primo disco di una trilogia che è il debutto da solista di questo musicista. Dopo lo scioglimento del suo gruppo Joensuu 1865.
Mikko suona un rock acustico molto dolce e caldo, chitarra, voce, e qualche tastiera, ma soprattutto tanto calore. Nell’estate del 2012 Mikko si è costruito un capanna presso un lago della Finlandia del nord, passando le giornate davanti al lago, scrivendo e suonando. Presto il finlandese si è accorto che il materiale era molto, ed un album solo non sarebbe bastato, e che la formula della trilogia avrebbe accolto bene la sua opera. Amen 1 è a detta del suo creatore il disco più fragile, dove Mikko prova a trovare il giusto mezzo fra bellezza e tristezza. Soprattutto Joensuu ha fatto un disco davvero raro di questi tempi dove si grida, o dove si fanno inutili prolassi sonori. La forma canzone di Amen 1 è semplice, diretta e vera. Suoni tipicamente americani arrivano a meditare sulle rive di un lago finlandese, e l’incontro è assai prolifico. Amen 1 è un disco da meditazione, chiudendo gli occhi e sperando che la tristezza non ci abbandoni mai, poiché essa è giusta consapevolezza. Disco davvero molto dolce e quieto, ma che arde di un proprio fuoco interiore, molto vicino al songwriting dei cantori sulla Route 66, eppure molto finlandese al suo interno, con fare semplice ma trattandosi di sentimenti complessi è un disco sopra il quale pensare molto.
Quiete esterna e tormenti interiori interpretati da un grande musicista finlandese in un disco abbagliante come il riverbero del sole sull’acqua.

TRACKLIST
1.Enjoy It While It Lasts
2.Sometimes You Have To Go Far
3.Warning Sign
4.Closer My God
5.I’d Give You All
6.Thief And A Liar
7.Take Me Home Oh Lord
8.Valley Of Gold

MIKKO JOENSUU – Facebook

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Intervista Tarantola

Intervista con Mauro Locandia fondatore dei Tarantola, reggae in combination Londra e Salento, con il singolo “Original terron” scirtto e prodotto a quattro mani con Sabaman.

Tiziano Popoli – Selinute

Lavoro notevole, un blues enorme e totale, un viaggio su asfalto, sangue e polvere. Trasposizione sonora della performance video, musicale e in danza firmata da Tiziano Popoli per la musica e per il resto dal pittore e disegnatore fetish Roberto Baldazzini andata in scena nell’ottobre

Dark Oath – Ages of men

I Dark Oath sono un gruppo portoghese di death metal sinfonico con voce femminile e “Dark ages” è il loro secondo disco, dopo il debutto intitolato “When Fire Engulfs the Earth”.