Matteo Toni-Santa Pace

Matteo Toni-Santa Pace 1 - fanzine

Matteo Toni-Santa Pace

Musicista poliedrico e dai molti talenti, Matteo Toni inizia la sua carriera come cantante di gruppi metal e crossover per poi passare ai Sungria con sonorità black.

A 30 anni si rompe di fare musica convenzionale e va in giro per il mondo alla ricerca di novità. L’amicizia con Ermanno Pasqualato, uno fra i migliori liutai italiani nonché produttore di chitarre hawaiane, porta alla creazione di un’acustica slide chiamata weissbinder che potete sentire nel disco. Il suo stile è molto personale, un blues di sofferenza declinato in vari stili, con un suono minimalista e una voce incalzante e caldissima.

Matteo non è un cantautore tradizionale, né unicamente un musicista, ma è Matteo Toni, un unicum dai confini fortunatamente non ancora definiti, che firma un disco bellissimo, fresco e mai noioso. Non sai mai cosa aspettarti dalla prossima canzone, e in mezzo a mille stili riscopri la meraviglia per una canzone o per un passaggio sonoro, tutto molto naturale ed easy. Rimane imperante il blues, vissuto come stile di vita, quel pessimismo caro a tanti grandi della musica. Matteo Toni è uno che ha un sacco di cose da dire, e sotto la sapiente guida di Antonio Cupertino le dice in maniera mirabile. Davvero un grande disco, ma d’altra parte se si è amico e collaboratore di Moltheni, non sei proprio l’ultimo della lista. Moderno menestrello elettrico, Toni riporta la musica ad un livello primordiale, ad un cantato davvero blues.

Non dispiacetevi dei Black Keys ad X Factor, piuttosto guardatevi intorno, che da qualche parte c’è una meraviglia come Matteo Toni ed il suo disco.

waww.matteotoni.com
waww.stilfizzy.com

Matteo Toni-Santa Pace

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.