iye-logo-light-1-250x250
Webzine dal 1999
Cerca
Close this search box.

Recensione : Knaan – First Impressions

Knaan - First Impressions: ( AUTOPRODOTTO 2009) : non mi riesce facile in questi momenti parlare serenamente di Israele, e dev'essere per qualche s...

Knaan – First Impressions

( AUTOPRODOTTO 2009) : non mi riesce facile in questi momenti parlare serenamente di Israele, e dev’essere per qualche strana coincidenza che mi capita in mano questo cd dei Knaan, gruppo metal israeliano alla prima apparizione su cd.

I Knaan fanno un death metal melodico abbastanza pregevole, con voce in growl e canzoni costruite con epicità, anche se la produzione non è delle migliori. I testi trattano tutti di temi biblici, e sicuramente la loro provenineza non è casuale in tal senso. In certi frangenti sembrano gli Angra, in altri sono più potemti. Alla fine dei conti un disco abbastanza noioso e scontato, che forse con una produzione più precisa potrebbe essere migliore. Per ora i campioni metallici a quelle latitudini rimangono i mai abbastanza compianti Rabies Caste e gli Orpahned Land che sono in splendida forma e asoultamente consigliati.

waww.knaan.net

- Knaan - First Impressions

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Houstones – A + C

Nuovo disco per il gruppo italo svizzero degli Houstones, dal titolo “A + C”, in uscita per Soppressa Records, Collettivo Dotto e Entes Anomicos.

Sumac – The healer

Sumac: una delle più particolari e meravigliose esperienze sonore che possiate compiere in questi tempi aridi.