Iyecast Guestmix Ep.21 – Maurice Aymard’s Music For Lovers Mix

Iyecast Guestmix Ep.21 – Maurice Aymard's Music For Lovers Mix: Cari lettori di IYEzine e sostenitori dei nostri podcast, anche se a corrente un po' alternata, ho il piacere di present...

Iyecast Guestmix Ep.21 – Maurice Aymard’s Music For Lovers Mix

Cari lettori di IYEzine e sostenitori dei nostri podcast, anche se a corrente un po’ alternata, ho il piacere di presentare un nuovo episodio di “IYEcast Guestmix”, il nostro podcast di musica elettronica mixato dai nostri special guests.

Di recente abbiamo avuto con noi il beatmaker Bainmass, per un episodio importante, che staccava il ventesimo bigliettino, con un mix breve e conciso, ma comunque interessante ed evocativo.
Superata quota 20, abbiamo questa volta con noi Maurice Aymard, talentuoso artista di origine venezuelana, da Caracas, ma trasferitosi a Barcellona per entrare nel vivo della scena House europea, e dove ha lanciato la sua etichetta Galaktika Records.
Maurice si è fatto notare in particolare col suo album di debutto “Between Stars”, uscito l’anno scorso, presente anche nel mio BestOf2013 ( https://www.iyezine.com/best-of-2013-di-davide-siri/ ), un ottimo disco che mette in luce le potenzialità del producer emergente.
Maurice Aymard si aggiunge dunque agli ospiti del nostro Guestmix consegnandoci il suo ultimo mix, denominato “Music For Lovers”, un mix molto coinvolgente e piacevole, che mi ha davvero affascinato, ed è stato brevemente descritto come “really inspiring” dal suo artefice.
Da tutti i suoi lavori, inoltre, è evidente come Maurice ci metta grande passione e coinvolgimento, curando il dettaglio con grande accuratezza, tant’è vero che il suo album, definito da lui stesso “a labour of love”, è giunto alla sua forma compiuta con un processo durato molto tempo e grazie anche a svariate collaborazioni (una su tutte quella con il brasiliano Gui Boratto).
Ultimamente si stà parlando tanto delle recenti tendenze di una musica elettronica e house più emozionale, delicata e ricercata, più “intellettuale”, in fiera contrapposizione ai toni fisici, più grezzi e commerciali della EDM (che già dal nome pare aria fritta) ed electro di questo ultimo anno e mezzo.
Maurice si può inserire perfettamente in questo contesto, per la sua sensibilità e ricercatezza, come artefice di una musica deep-house raffinata e dal “gentle touch”; un artista da tenere d’occhio, che unisce la sensibilità dell’elettronica di Gui Boratto (possibile punto di riferimento?) ad una visione intima e ricercata della musica house, un po’ in stile Nicolas Jaar.
Un mix da non perdere!
Buon ascolto!

Audio:

IYEcast Guestmix ep.21 – Maurice Aymard’s “music for lovers mix” (2014) by In Your Eyes Ezine on Mixcloud

Tracklist:
1. Vangelis – Abraham’s Theme
2. Ragz Nordset – You Started It All (Ron Basejam Rework) Pete Herbert edit – Unreleased
3. Movement – Us – Modular
4. The Summits – What´s your Trip – Apersonal Music
5. Chopstick & Johnjon feat. Signaljacker – Roots (Sasse remix ) – Suol – 12 ”
6. Elekfants – Wish – DOC
7. Daniel Bortz – Spend the night – Suol
8. Sasse – 1983 – Moodmusic Records
9. Mano Le Tough – Everything You’ve Done Before ( Dixon Remix ) – Permanent Vacation
10. Agoria – Scala

Download:
https://www.mediafire.com/?cadilz66vnmmkny
http://www.mediafire.com/download/cadilz66vnmmkny/IYEcast_Guestmix_ep21_-_Maurice_Aymard_(2014).zip

IYEcast

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On Key

Related Posts

ZAKO – I

Durante una trasferta in Toscana per motivi familiari, per chi vi scrive si è presentata una splendida opportunità: quella di vedere in azione, per la prima volta dal vivo, i leggendari Fuzztones in concerto a un’oretta d’auto di distanza da dove (temporaneamente) alloggiava. Colto l’attimo,

THEE HEADCOATS – IRREGULARIS (THE GREAT HIATUS)

Neanche il tempo di recensire l’album-raccolta “Failure not success” (pubblicato col moniker Wild Billy Childish & CTMF) che arriva subito un altro Lp, nel 2023, firmato dallo stacanovista inglese Billy Childish, poliedrico menestrello di culto, che per questa release ha riesumato gli Headcoats, che tornano