Ilaria Pastore – Il Faro La Tempesta La Quiete

Ilaria Pastore - Il Faro La Tempesta La Quiete 1 - fanzine

Pubblicato il

Scritto da

La cantautrice Ilaria Pastore, forte di un curriculum piuttosto ampio (soprattutto in relazione ad attività teatrali e all’esperienza come insegnante di musica), ritorna, a sei anni di distanza dal debutto “Nel Mio Disordine”, con i nove brani de Il Faro La Tempesta La Quiete. Il disco, prodotto in collaborazione con Gipo Gurrado, procede pacifico mescolando pop, cantautorato e folk.

Il lieve galleggiare su note di chitarra e tastiere di Ricordi Migliori, accarezzando con la sua riflessiva dolcezza, si riempie nella parte conclusiva, introducendo le melodie meno mordenti di Jole e lo svilupparsi, guidato da batteria, tastiere e voce, di Buio Pesto.
Il pacato cantare di Tu Sbufferai, sorta di dialogo con sé stessi, lascia che a seguire sia il sereno quadro familiare delineato da Polaroid, mentre la vivacità di Compro Oro, poco interessante per quanto riguarda il testo, apre al dischiudersi, fra l’importanza del godersi anche le incertezze, de Il Dubbio.
L’incedere non proprio fluido di Va Tutto Bene (è la voce che trascina tutta la parte strumentale), infine, lascia che a chiudere sia la fragile emotività della morbida Decifrato.

Il secondo album di Ilaria Pastore procede pacato su sonorità acustiche, ma fa fatica a conquistare l’ascoltatore. I nove brani proposti, infatti, nonostante provino a far leva sugli arrangiamenti, ricadono troppe volte sul binomio voce-chitarra, non riuscendo a presentare melodie o testi particolarmente convincenti. Un disco che naviga sulla sufficienza e che difficilmente riuscirebbe ad andare oltre.

TRACKLIST
01. Ricordi Migliori
02. Jole
03. Buio Pesto
04. Tu Sbufferai
05. Polaroid
06. Compro Oro
07. Il Dubbio
08. Va Tutto Bene
09. Decifrato

ILARIA PASTORE – Facebook

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.